Wonder Woman in Batman v Superman - Universo DC

L’abbiamo visto tutti in Wonder Woman: Diana Prince è una supereroina molto diversa rispetto i character – decisamente più dark – presentati precedentemente da Zack Snyder.

A sottolinearlo ulteriormente è lo stesso regista, che ha ammesso come il contrasto tra Wonder Woman e gli altri membri della Justice League fosse assolutamente voluto fin dall’inizio. Ha spiegato: «Lei offre l’opportunità di parlare di come sia essere una donna forte, potente e indipendente. È uno sguardo necessario al mondo e alla maniera in cui rappresentiamo gli eroi sullo schermo. Avere quella rappresentazione equa di energia maschile e femminile è molto importante per me. Amo il fatto che ci sia della purezza in Wonder Woman. Lei non deve avere per forza un passato drammatico, non sta cercando vendetta verso le persone che le hanno fatto un torto. Lei può semplicemente essere un eroe».

Insomma, Wonder Woman come vera e autentica paladina tout court, senza secondi fini ma mossa semplicemente dal senso di pace, giustizia, e amore, contrariamente ai disillusi Batman di Ben Affleck e Superman di Henry Cavill.

Il film, ricordiamo, è attualmente nelle sale italiane. Avete già letto la nostra recensione?

Fonte: SR

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film