Non è semplice per un attore comico passare dal contesto televisivo, fatto di brevi sketch, a quello cinematografico: alla lunga il ritmo di gag e battute possono risentirne. Checco Zalone, però, sembra aver trovato la formula magica: il comico di Bari ha fatto il grande salto, prima con Cado dalle nubi, che incassò 14 milioni di euro, poi con Che bella giornata, che si portò a casa addirittura 43 milioni di euro, secondo miglior box office italiano di sempre, dopo Avatar.
Un fenomeno di massa, quello di Zalone, frutto anche delle canzoni ironiche e grammaticalmente rivedibili (vedi il tormentone “Siamo una squadra fortissimi”) che costellano i suoi sketch e i suoi film. Il 31 ottobre arriverà nelle sale italiane Sole a catinelle (guarda trailer, poster e foto), diretto sempre da Gennaro Nunziante, già regista dei primi due film. In attesa di vederlo, ripercorriamo i momenti più divertenti delle pellicole precedenti:

Guarda la prima clip

© RIPRODUZIONE RISERVATA