No, non è ancora morto definitivamente. C’è ancora speranza per Zombieland 2, sequel di cui si parla da anni ormai. Il progetto ha rischiato più volte di naufragare per sempre, eppure Sony non l’ha cancellato dal suo calendario. Le ultime notizie, in questo senso, arrivano da Rhett Reese e Paul Wernick, i due sceneggiatori del primo film (e anche di Deadpool) e ora produttori esecutivi del secondo, che a The Playlist hanno dichiarato: «Il film è sempre in fase di sviluppo e noi siamo pronti a dare il nostro contributo nel miglior modo possibile. Ma dev’essere tutto convincente, a cominciare dalla sceneggiatura. Né Ruben Fleischer, il regista di Benvenuti a Zombieland, né il cast di quel film sono disposti a tornare a meno che ogni dettaglio non funzioni perfettamente».

Quindi, gli ostacoli più grossi, al momento, pare li stia dando lo script. Se Reese e Wernick avessero deciso di tornare con la penna in mano, forse la produzione si sarebbe messa in moto molto prima. Ma almeno la possibilità di rivedere Jesse Eisenberg, Emma Stone, Woody Harrelson e Abigail Breslin combattere zombie esiste ancora.

Fonte: The Playlist

© RIPRODUZIONE RISERVATA