Nel 2009 arrivò nei cinema Benvenuti a Zombieland, una commedia dal budget modesto (circa 23 milioni di dollari) che diventò quasi subito una produzione cult, conquistando milioni di fan con il suo approccio originale e irriverente di un mondo infestato da zombie. Dopo due anni, il fenomeno dei non morti non si è ancora arrestato e molti sono rimasti in attesa di ulteriori notizie sul chiaccherato sequel di Zombieland. Ora apprendiamo che al posto di un sequel cinematografico verrà realizzato un serial, proprio come era stato concepito all’origine. Prima di diventare un lungometraggio, infatti, Zombieland doveva essere una serie tv, che però non è mai stata realizzata in seguito al semaforo rosso dei network CBS e SyFy. Intanto Rhett Reese, sceneggiatore sia del film originale, sia della serie tv in arrivo, ha affermato: «Abbiamo sempre pensato che fosse una formula perfetta per il piccolo schermo. Basta guardare il film tenendo presente questo per notare vari elementi da serie tv, come “l’uccisione di zombie della settimana”». Purtroppo la creazione della serie comprometterebbe, almeno nell’immediato, la produzione di un sequel cinematografico e molto probabilmente i protagonisti del film Jesse Eisenberg (The Social Network) e Woody Harrelson (Non è un paese per vecchi) non reciteranno nella serie tv.

(Fonte: Collider)

© RIPRODUZIONE RISERVATA