Ben Stiller a quanto pare ci prova da anni: la sceneggiatura è già pronta e anche il nome del regista sembrava essere deciso.
Stiamo parlando del sequel di Zoolander, grande classico della comicità, che però da anni viene bocciato dalla Paramount (incredibilmente, vista e considerata la quantità di sequel che il cinema ci propina negli ultimi anni). Justin Theroux, che ha co-scritto insieme a Stiller lo script, era proprio il papabile nome dietro la macchina da presa. Eppure qualcosa è cambiato, sia in positivo che in negativo. Ebbene, pare che Zoolander 2 sia di nuovo in trattative per essere prodotto ma, è anche vero che Theroux non ne sarà il regista.

I dettagli li ha dati proprio quest’ultimo a Vulture: «Sì, è vero, abbiamo lo script del film e finalmente siamo di nuovo in trattative. Non voglio annunciare niente prima del tempo, ma pare che stavolta siamo pronti per cominciare. Mi sono visto con Ben Stiller qualche volta mentre ero a New York per The Leftovers, e ci rivedremo ancora a settembre».

A proposito dello show della HBO, è proprio l’impegno sul set di The Leftovers che non permetterà a Theroux (grande esperto di commedie viste le sue precedenti collaborazioni con Iron Man 2, Rock of Ages e Tropic Thunder) di poter proseguire con l’idea di dirigere il sequel di Zoolander. «Non penso che sarò il regista. Dipende tutto dall’andamento dello show: se questo andrà bene, non avrò tempo da dedicare al film. A quel punto lo passerei a Ben, che comunque sarebbe un’idea grandiosa».

Fonte: collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA