Dei grandi miti è inevitabile sentire la mancanza. E la tentazione di tornare a farli vivere in certi casi è davvero troppo forte. E’ accaduto per la mtiica saga stellare di George Lucas, con il nuovo Star Trek di J.J. Abrams, con il Batman di Christopher Nolan e con il Superman tornato alla ribalta con il film di Bryan Singer. Daniel Craig ha dato un volto nuovo a James Bond con il revival inaugurato da Casino Royale e per ultimo Christian Bale è diventato il nuovo John Connor in Terminator Salvation, ancora in sala. Sui risultati di queste operazioni di lifting noi abbiamo detto la nostra su Best Movie di giugno (pag. 52), ora la parola passa a voi… Meglio i prototipi o i cloni?




Star Trek


Il prototipo

Sono 10 i film che a partire dal 1979 hanno prolungato sul grande schermo le avventure televisive della USS Enterprise, con le indimenticabili orecchie a punta di Leonard Nimoy-Spock

Il clone
Trent’anni dopo lo sbarco al cinema del primo film, il regista J.J. Abrams rinverdisce la saga facendole un’iniezione di action ed effetti speciali e scegliendo un perfetto sostituto per il vulcaniano Spock: Zachary Quinto.


Terminator


Prototipo
La consacrazione di Arnold Schwarzenegger al cinema arriva nel 1984 con il primo capitolo della trilogia di Terminator e porta la firma di James Cameron. Un modello per tutta la fantascienza successiva
Clone
McG rimette mano allo scontro epocale tra macchine e uomini e sceglie “Batman” Christian Bale per il nuovo John Connor. Un nuovo inizio?


Star Wars


Prototipo
George Lucas – contro tutti – inventa la fantascienza moderna e crea un classico. Harrison Ford, prima di afferrare frusta e cappello, resta scolpito nell’immaginario collettivo con il suo Han Solo.
Clone
George Lucas si ripete e ci riporta tra le stelle con altri tre capitoli-prequel della saga: La minaccia fantasma (1999), L’attacco dei cloni (2002) e La vendetta dei Sith (2005). Ewan McGregor prende il posto di Alec Guinness nei panni del cavaliere Jedi Obi-Wan Kenobi.


Batman


Prototipo

A cavallo tra gli anni ’80 e ’90 Tim Burton ci trascina nei sotterranei di Gotham City con Batman e Batman – Il ritorno. Dietro alla maschera dell’uomo pipistrello c’è Michael Keaton mentre il Joker è un indimenticabile Jack Nicholson

Clone
Nel 21esimo secolo Christopher Nolan decide che è tempo di tornare a Gotham City e alle origini del suo eroe. Con Batman Begins (2005) e Il cavaliere oscuro (2008) scrive due nuovi indelebili capitoli nella storia dell’uomo pipistrello infiammando sia pubblico che critica. E regalando a Heath Ledger la sua ultima interpretazione da Oscar.


Superman


Prototipo
Nell’America post-Nixon un eroe ottimista si lancia in volo sugli Usa e sul mondo. E ha il volto indimenticabile di Christopher Reeve.
Clone

Con Superman Returns (2006) Bryan Singer riporta al cinema l’eroe volante.  Brandon Routh prende il posto del protagonista che, in un seguito ideale di Superman e Superman 2,  torna a Smallville dopo aver vagato anni alla ricerca del pianeta Krypton.



007


Prototipo

Dal 1962 al 1971 James Bond sul grande schermo è stato lui: Sean Connery. Dopo di lui sono stati in tanti ad arruolarsi al servizio di Sua Maestà, ma nell’immaginario comune l’agente con licenza di uccidere è rimasto sempre lui. Fino all’arrivo dell’uomo dagli occhi di ghiaccio…

Clone

Dopo qualche anno di pausa James Bond è tornato al lavoro. Questa volta con il volto del biondo e fascinoso Daniel Craig che ha dato nuova verve e modernità al personaggio, riscuotendo successo tra i fan della saga (soprattutto sulle quote rosa) e mettendo a segno il più alto incasso mai registrato da un film di 007: Casino Royale (594 milioni di dollari).

[poll id=”53″]

[poll id=”54″]

[poll id=”55″]

[poll id=”56″]

[poll id=”57″]

[poll id=”58″]

© RIPRODUZIONE RISERVATA