Il 18 giugno sul grande schermo hanno fatto la loro comparsa i membri dell’A-Team, la squadra di soldati in fuga dalla legge protagonista della celebre serie tv anni ’80. E’ solo l’ultimo caso di una lunga serie di telefilm che negli anni sono passati dal piccolo al grande schermo con sorti alterne, tra grandi successi e grandi flop. Ripercorriamo i principali con questo speciale.

La serie

In onda: 1965-1970 (NBC, CBS); in Italia: reti locali, dal 1978; TMC, Italia 1 (repliche); Paramount Comedy (repliche, dal marzo 2005); La 7 (repliche, dal 5 agosto 2006); Fox Retro (repliche, dal 21 febbraio 2010)

Episodi: 138 (5 stagioni)

Registrata, secondo la tecnica americana usata per le sit-com, davanti a un pubblico reale presente in studio, la serie è una satira che prende di mira il genere spionistico tanto in voga negli anni Sessanta .
Scritto e creato da Mel Brooks e Buck Henry, il telefilm vinse due Golden Globe, sette Emmy e fu candidato altre 14 volte allo stesso premio.
Protagonista è il maldestro agente segreto Maxwell Smart (Don Adams), in codice Agente 86, impegnato in missioni “top secret” per l’agenzia governativa Control, guidata dal non meglio identificato Capo (Edward Platt). Al fianco di Smart c’è l’Agente 99 (Barbara Feldon), dalla misteriosa identità e con la quale Smart convola a nozze nel corso della serie. A complicare loro la vita è l’organizzazione criminale dal significativo nome Kaos, all’interno della quale opera il vicepresidente per le Relazioni Pubbliche ed il Terrore Conrad Siegfried (Bernie Kopell), imbranato quanto il suo “nemico” Smart. Nel 1995 Fox lanciò una nuova versione della serie che naufragò dopo solo sette episodi.

Il film

Sono tre i lungometraggi ispirati alla serie Get Smart. Il primo, prodotto nel 1980, con il titolo The Nude Bomb (distribuito anche come The Return of Maxwell Smart, e con quello di Maxwell Smart and the Nude Bomb), vedeva nel cast anche il nostro Vittorio Gassman, nella parte del villain, ma non ebbe grande successo anche a causa dell’assenza di due dei protagonisti della serie originali, quali Barbara Feldon ed Edward Platt (morto nel 1974).
Il secondo, Get Smart, Again!, fu prodotto solo per la tv nel 1989, mentre nel 2008 è uscito Agente Smart – Casino totale diretto da Peter Segal e con protagonista Steve Carell, affiancato da Anne Hathaway nel ruolo dell’Agente 99 e Alan Arkin in quello del Capo della Control. Questa volta quella affidata all’imbranato agente è la missione delle missioni: sventare il piano di conquista del mondo organizzato dalla Kaos.

Incasso totale: 230 milioni di dollari

La sigla della serie televisiva:

Una scena di Agente Smart: Casino totale (2008):

Torna all’indice dello speciale Serie da cinema


© RIPRODUZIONE RISERVATA