Pubblichiamo gli estratti del Pressbook ufficiale del film:

L’esperienza 3D di TRON: Legacy porterà il pubblico all’interno del mondo virtuale, in lungo in largo più di quanto non abbiano già fatto altri film passati. Adoperando le più avanzate tecniche tridimensionali sviluppate dopo Avatar al pubblico sarà data l’occasione di sperimetare la matrice digitale ed esser parte dell’azione in ambientazioni molto particolari.
Le riprese in 3D permettono agli spettatori non solo di immergersi nell’azione dell’avventura che Sam affronta  all’interno del suo computer nel mondo digitale, ma di viaggiare al suo fianco. L’effetto è enfatizzato dal passaggio dalle due dimensioni al 3D quando Sam entra ed esce  dal dominio digitale.
Come spiega Joseph Kosinski, “Il nostro è un approccio simile al Mago di Oz. Il 98% del 3D è all’interno della realtà virtuale. Il 3D inizia realmente quando si entra in quel mondo”.

TRON: Legacy sarà distribuito anche in cinema IMAX e i filmmaker stanno provvedendo per creare un’esperienza unica. Questo per far sparire le bande nere della classica forma 16:9 e permettere una visione a tutto schermo di alcune sequenze del film. Continua il regista Kosinski: “Nei cinema IMAX ci sono molte sequensze, circa 35 minuti che permettono una visuale più ampia della scena, aumenta la porzione di immagine sopra e sotto lo schermo. E tutto ciò crea un’esperienza in 3D ancora più incredibile”.
Il pubblico di TRON: Legacy scoprirà un mondo digitale vivo ed evoluto grazie alle più moderne tecnologie, eccezionali effetti visivi e un design avvenieristico. Con una storia che racconta il rapporto reale di un padre e di un figlio, una donna dalla personalità molto forte, con uno stile unico TRON: Legacy è l’intreccio perfetto tra immaginazione e azione in 3D.

Torna all’indice del Pressbook

© RIPRODUZIONE RISERVATA