La notte dei morti viventi. E poi L’esorcista e Il silenzio degli innocenti. Sono molti, e illustri, i padri ispiratori di Shelter, horror “indie” di marca svedese che la coppia Måns MårlindBjörn Stein dirige arruolando una star d’eccezione: Julianne Moore. Ce n’è abbastanza
per incuriosire il pubblico. Shelter vede la Moore nel ruolo di Cara Jessup, una capace psichiatra forense alle prese con Adam, un giovane paziente piuttosto particolare (Jonathan Rhys Meyers), vittima di un disturbo della personalità: nella sua mente abitano numerosi personaggi. Con un comune denominatore: sono tutte vittime di brutali assassini. Adam nasconde un segreto che sfida la ragione, e la “missione medica” di Cara ha una scadenza. Una corsa contro il tempo per salvare il proprio paziente e se stessa.

Regia: Måns Mårlind e Björn Stein
Interpreti: Julianne Moore, Jonathan Rhys Meyers, Jeffrey DeMunn
Trama: Una psichiatra forense scopre una grave forma di schizofrenia in un paziente. Nella mente dell’uomo si agitano numerose personalità, accomunate da un destino tragico.
Online: www.moviemax.it

Guarda il trailer

La scheda è pubblicata su Best Movie di febbraio a pag.103


© RIPRODUZIONE RISERVATA