Donne Arrowverse

Quante sono le donne dell’Arrowverse? Fortunatamente tante, divise tra supereroine vere e proprie, protagoniste senza particolari poteri e coraggiosi elementi che fanno parte del “team” di altri vigilanti.

L’universo narrativo costruito da Greg Berlanti sulla CW, a partire dai fumetti della DC, è sempre più vasto, sempre più ricco di figure interessanti e originali, oltre che in grado come pochi di rappresentare la diversity del pubblico.

Il parco personaggi è infatti composto da tante donne e da figure di etnia, età e preferenze sessuali di ogni genere, ponendosi così come una vera eccezione in campo televisivo e non solo. Arrow, The Flash, Legends of Tomorrow e Supergirl hanno nel corso degli anni modellato i gusti del pubblico proponendo una visione del mondo progressista ed inclusiva e questo è un merito che sarà molto difficile togliere a Greg Berlanti.

Nel corso delle stagioni e in particolare in queste ultime la CW ha organizzato dei grandi eventi televisivi in forma di crossover in cui tutti i personaggi dell’universo si sono ritrovati in storie che li hanno visti fianco a fianco.

Durante le riprese le donne dell’Arrowverse hanno iniziato a fare gruppo e in particolare Caity Lotz (Legends of Tomorrow) e Candice Patton (The Flash) hanno avuto l’idea di fondare Shethority, una piattaforma di condivisione femminile dedicata a chiunque, in cui chiacchierare non solo delle serie ma anche delle proprie esperienze in generale.

A partire dal nuovo ruolo delle donne nelle serie televisive ispirate ai fumetti, dunque, le protagoniste sono riuscite a fare gruppo creando una piattaforma in cui le donne non sono costrette a competere come sempre nel mondo reale ma possono condividere esperienze, emozioni e pensieri in totale libertà.

Queste le parole di Caity Lotz: “La società ha messo le donne una contro l’altra. C’è sempre stata la sensazione che ci fosse una sola sedia al tavolo e se tu la volevi dovevi iniziare a pensare a come far fuori la ragazza che vi sedeva sopra prima di te. Se noi vogliamo l’eguaglianza però, dobbiamo per forza supportarci a vicenda e smettere di competere inutilmente tra noi.”

Shethority è stata fondato nell’ottobre del 2017, attualmente 120.000 partecipanti e ha in programma convention e manifestazioni dalla portata globale.

Fonte: EW

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA