lord of the rings

La produzione della serie sul Signore degli Anelli si sta spostando dalla Nuova Zelanda all’Inghilterra. Il gigantesco progetto Amazon, che sta realizzando la serie tv più costosa di tutti i tempi, ha in programma di girare parte della seconda stagione in queste nuove location. Ai fan di Lord of the Rings questa cosa ha fatto storcere il naso.

Parte del fascino della trilogia di Peter Jackson è anche il fatto che sia ambientata in Nuova Zelanda: una terra ricca di paesaggi che ha dato vita a scenari incredibili, perciò sentire che la nuova serie non sarà interamente ambientata lì effettivamente suona strano. È la prima volta in assoluto infatti che un film uscito dall’immaginario di Tolkien viene girato in un paese diverso.

«Vogliamo ringraziare le persone e il governo della Nuova Zelanda per la loro ospitalità e dedizione e per aver aver fornito alla serie sul Signore degli Anelli un luogo incredibile dove iniziare il proprio viaggio» ha dichiarato il vice presidente degli Amazon Studios per la tv Vernon Sanders.

Le reazioni alla notizia, come detto, non sono state particolarmente positive tra i fan. Tra questi, anche il volto simbolo del successo del franchise, ovvero Elijah Wood. L’interprete di Frodo ha commentato la notizia in modo caustico ma molto chiaro, condividendo l’articolo di Variety e commentandolo con un facepalm che non ammette altre letture. QUI il tweet

Wood ha poi riso a chi ha ironizzato sulla vicenda scrivendo: «Ah sì, la magnifica montagna coperta di neve di <controlla sul foglio> Luton». Che per inciso non è proprio proprio una meta sciistica, per usare un eufemismo.

Nelle scorse settimane è stata pubblicata la prima immagine ufficiale della serie sul Signore degli Anelli, e contestualmente è stato reso noto che il nuovo viaggio nella Terra di Mezzo debutterà il 2 settembre 2022.

Di seguito la sinossi ufficiale dello show Il Signore degli Anelli già diffusa in passato.

La nuova serie di Amazon Studios porta sullo schermo per la prima volta le eroiche leggende della mitica Seconda Era della storia della Terra di Mezzo. Questo dramma epico, ambientato migliaia di anni prima degli eventi di Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di Tolkien, riporterà gli spettatori in un’epoca in cui furono forgiati grandi poteri e i regni raggiunsero la gloria e caddero in rovina. Improbabili eroi furono messi alla prova, la speranza era appesa a un filo sottilissimo e il più grande villain mai uscito dalla penna di Tolkien minacciò di far precipitare tutto il mondo nell’oscurità. Prendendo il via in un periodo di relativa pace, la serie segue un cast di personaggi, sia familiari che nuovi, mentre affrontano il temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, al regno dell’isola mozzafiato di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e personaggi si ritagliano eredità che sopravvivono a lungo dopo la loro sparizione.

Del ricco cast de Il Signore degli Anelli, ricordiamo, fanno già parte: Robert Aramayo, Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Morfydd Clark, Ismael Cruz Córdova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle, Tyroe Muhafidin, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith , Charlie Vickers, Daniel Weyman, Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum, Maxine Cunliffe, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani.

Gli ultimi interpreti in ordine di tempo a essersi aggiunti sono le seguenti new entry: Charles Edwards (The Crown), Will Fletcher (The Girl Who Fell), Amelie Child-Villiers (The Machine) e Beau Cassidy. I dettagli sui loro personaggi, per il momento, non sono stati diffusi.

Foto: MovieStills

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA