The Witcher

The Witcher: Blood Origin sarà ambientato in un mondo elfico e racconterà la creazione del primo prototipo di Witcher e gli eventi che porteranno alla fondamentale “Congiunzione delle Sfere”, quando i mondi di mostri, uomini ed elfi si uniranno per diventarne uno solo.

Lenny Henry (Il Signore degli Anelli), Mirren Mack (Il Nido), Nathaniel Curtis (It’s A Sin) e Dylan Moran (Black Books) saranno i protagonisti del prequel diviso in sei puntate, insieme a Laurence O’Fuarain (Vikings), Sophia Brown (Marcella) e Michelle Yeoh (Crazy Rich Asians).

Di recente si sono aggiunti anche Jacob Collins Levy (Il giovane Wallander) nel ruolo di Eredin, Lizzie Annis nel ruolo di Zacaré, Huw Novelli (The Capture) nel ruolo di Callan “Brother Death”, Francesca Mills (Harlots) nel ruolo di Meldof, Amy Murray nel ruolo di Fenrik e Zach Wyatt (Karen Pirie) nel ruolo di Syndril. Il veterano della commedia britannica Henry è stato scelto nel ruolo di Balor, Mack interpreta Merwyn, Curtis sarà Brían e Moran si unisce nel ruolo di Uthrok One-Nut.

Sarah O’Gorman (Cursed) dirigerà gli episodi 1, 4 e 6 e Vicky Jewishon (Close) dirigerà gli episodi 2, 3 e 5. Declan de Barra sarà il produttore esecutivo e showrunner, mentre Lauren Schmidt Hissrich e Matt O’Toole saranno i produttori esecutivi; Andrzej Sapkowski fungerà da consulente creativo. Jason Brown e Sean Daniel di Hivemind, e Tomek Baginski e Jarek Sawko di Platige Films saranno tutti produttori esecutivi.

The Witcher, con Henry Cavill, è stato uno dei più grandi successi di Netflix. La piattaforma streaming ha recentemente rilasciato un primo trailer e annunciato il 17 dicembre come data d’uscita della seconda stagione.

Foto: Netflix

Leggi anche: The Witcher: Nightmare of the Wolf, ecco il trailer dello spin-off sul mentore di Geralt

© RIPRODUZIONE RISERVATA