Ormai non manca molto agli eventi finali di WandaVision, che con l’ultimo episodio approdato su Disney+ ha letteralmente lasciato il pubblico a bocca aperta davanti allo schermo, mostrando più nel dettaglio gli agghiaccianti effetti del potere di Wanda su Westview e, in particolar modo, su Visione, che nel tentativo di aiutare i residenti ha rischiato ancora una volta la sua stessa vita.

E sebbene sia piuttosto chiaro che alla base degli eventi ci sia Scarlet Witch, l’eroina ha anche affermato di non avere la più pallida idea di come tutto sia iniziato, lasciando spazio anche a delle potenziali riflessioni sulla presenza di un “burattinaio” che ancora non ci è stato mostrato.

C’è chi crede si tratti del villain Mephisto. Chi sospetta di Incubo. Chi ancora sostiene che sia Wanda la sola ed unica villain dello show. E poi, c’è anche chi dà la colpa a Loki.

Secondo una teoria divenuta virale su Reddit e poi ripresa da siti come CBR, lo show con Elizabeth Olsen e Paul Bettany sarebbe direttamente collegato a quello di prossima uscita dedicato al Dio dell’Inganno, i cui eventi sarebbero – almeno in parte – antecedenti quelli di WandaVision.

In sostanza, come già sappiamo, nella serie Loki sarà arrestato costretto a lavorare per la TVA, agenzia che si occupa di monitorare e “riparare” le varie timeline alterate. Stando a questa ipotesi, il personaggio di Tom Hiddleston troverà un modo per sfuggire al controllo dei suoi “datori di lavoro”, andando a rifugiarsi a Westview dopo aver rubato una Gemma della Mente da una timeline alternativa, che deciderà di offrire a Wanda. Il motivo? Ha bisogno dell’aiuto di un eroe enormemente potente per sconfiggere la TVA ed essere libero.

E quale miglior candidato se non l’eroina più potente e al contempo più instabile – a causa della sua perdita, e dunque manipolabile – di tutto il MCU?

Loki sa che Wanda sarebbe disposta a tutto pur di riportare in vita il suo amato e, semplicemente, le offre l’oggetto di cui ha bisogno per farlo, in attesa di poter rivelare le sue vere intenzioni quando la giovane strega sarà del tutto sotto il suo controllo.

E come ha scelto di farlo? Naturalmente prendendo le sembianze del suo defunto fratello Pietro, non a caso, l’unico che sembra essere tranquillo e cosciente di cosa sta accadendo, a differenza di Visione – che ad esempio non ricorda il suo passato o la sua morte – e di tutti gli altri personaggi di Westview. Inoltre, la sua comparsa sembra essere stata inaspettata persino per Wanda, che fino a quel momento aveva avuto il controllo di ogni aspetto della cittadina. Perché?  

E se vi state chiedendo come mai il Dio dell’Inganno abbia scelto di assumere le sembianze della versione “sbagliata” dell’eroe, beh, la spiegazione è tanto semplice quanto plausibile: il fratello di Thor non aveva mai visto Pietro in vita sua, così per poterlo emulare alla perfezione ha deciso di osservarlo in una timeline alternativa, in cui appunto aveva l’aspetto di Evan Peters AKA Peter Maximoff.

La teoria si conclude aggiungendo che, alla fine di WandaVision, Loki riuscirà nel suo intento grazie a Scarlet, spingendola a distruggere completamente la TVA. Ma cosa comporterà un simile gesto? Ovviamente il caos più totale tra le varie realtà, che noi fan del MCU conosciamo anche come Multiverso della follia. Inizia a ricordarvi qualcosa?

Foto: Disney/Marvel

© RIPRODUZIONE RISERVATA