Europa

Europa: arriva in sala il film del regista italo-iracheno Haider Rashid, presentato al Festival di Cannes nella Quinzaine des Réalisateurs e vincitore del Premio della critica indipendente Beatrice Sartori Award.

La pellicola ci porta lungo la cosiddetta “rotta balcanica” attraverso il viaggio di Kamal, un giovane iracheno in fuga.

Leggi anche: Il collezionista di carte: cast, trama e trailer del film in concorso a Venezia 78

Europa: trama, trailer e cast

Kamal (Adam Ali) è un giovane iracheno che intraprende un viaggio a piedi per cercare di entrare in Europa, attraverso la frontiera tra Turchia e Bulgaria. Lungo la cosiddetta “rotta balcanica” viene catturato dalla polizia di frontiera bulgara, i cui vigilanti sono noti come i “cacciatori di migranti”. Kamal riesce a scappare ma i vigilanti iniziano a dargli la caccia. Ferito, si addentra nella foresta, alla disperata ricerca di una via di fuga, ma si ritroverà in un mondo a parte, dove le leggi non hanno più alcun valore e la vita è solo una lotta per la sopravvivenza.

IL TRAILER

Europa
il regista Haider Rashid | Foto: Getty Images

Haider Rashid è nato a Firenze nel 1985 da padre iracheno e madre italiana. Con questo film racconta il difficile viaggio di un giovane iracheno che spera di entrare in Europa attraverso la rotta balcanica. Quello di Kamal è un viaggio disperato che richiama l’esperienza drammatica di tutti i migranti che, come lui, lottano per la libertà e la vita.

Rashid sceglie di adottare una prospettiva estremamente realistica, con una regia che ci trasposta accanto al protagonista. Lungo la sua fuga attraverso una foresta che appare interminabile, mentre il senso di smarrimento, la paura e la violenza possono avere la meglio da un momento all’altro. Un’esperienza polisensoriale e immersiva che ci offre una visione in prima fila di questo dramma sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA