Harry Potter

Se in un ipotetico futuro dovesse mai concretizzarsi un reboot della saga di Harry Potter, il protagonista Daniel Radcliffe, storico volto del protagonista dei romanzi di J.K. Rowling, ha delle idee molto chiare su gli piacerebbe interpretare. E chiaramente – come sogno proibito impone – non si tratta di Harry da adulto, e nemmeno di uno dei principali, giovani protagonisti del franchise cinematografico divenuto uno dei maggiori successi della storia del cinema. 

Parlando ai microfoni del format Game Night nel podcast Happy Sad Confused di Josh Horowitz, Radcliffe e i suoi co-protagonisti della serie televisiva Miracle Workers hanno tutti riflettuto su chi avrebbero voluto interpretare se ne avessero avuto la possibilità.

L’attore Karan Soni ha ammesso che gli piacerebbe essere Hermione, perché «è il personaggio al quale mi sono legato di più». Geraldine Viswanathan sostiene invece che sarebbe una grande Hagrid, eventualità che i suoi colleghi hanno prontamente caldeggiato. «Sì, ami gli animali!», esclama Soni.

E poi è arrivato il turno proprio di Radcliffe. L’attore in un ipotetico reboot vorrebbe interpretare due dei Malandrini, nella fattispecie i migliori amici del padre James Potter, che ai tempi degli anni scolastici a Hogwarts erano noti proprio con questo soprannome e formavano col futuro Mangiamorte Peter Minus un inseparabile e popolare quartetto. «Probabilmente Sirius o Lupin – ha detto Radcliffe – Quelli sono sempre stati i due personaggi dei quali pensavo “Sono fantastici“. E inoltre, sono ovviamente influenzato dalla mia esperienza nel girare quelle scene, con quelle persone, e sono alcuni dei miei ricordi preferiti».

Radcliffe, ai tempi delle riprese dei film, indicò in particolare Gary Oldman, interprete di Black, come un assoluto modello di riferimento nonché suo attore preferito, ma anche con David Thewlis la chimica sullo schermo era in effetti palpabile, specie nel terzo film Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Mentre è in cantiere il terzo, travagliato capitolo del franchise di Animali fantastici diretto ancora una volta da David Yates, nel quale Mads Mikkelsen ha sostituito Johnny Depp in seguito alle note controversie legali dell’attore americano, nessun film o serie sequel su Harry Potter è attualmente in lavorazione, nonostante le voci circolate all’inizio di quest’anno. Lo stesso Radcliffe non è nemmeno sicuro che ci sarà una reunion del cast al completo per il 20° anniversario del primo film di Harry Potter entro la fine dell’anno.

«Al momento sono nella Repubblica Dominicana per le riprese, e poi sarò impegnato fino alla fine dell’anno – aveva detto Radcliffe a luglio – Quindi sì, non lo so. Sono sicuro che ci sarà una sorta di festa, ma non so se ci riuniremo o altro. Mi dispiace se per qualcuno sarà un po’ una delusione».

Foto: MovieStillsDB

Fonte: The Wrap

Leggi anche: Harry Potter: 15 scene tagliate che avremmo voluto vedere al cinema

© RIPRODUZIONE RISERVATA