Bond 23 , ancora senza titolo, è previsto per il 2011, come ha di recente dichiarato il muscoloso protagonista Daniel Craig, che dovrebbe tornare nei panni dell’agente segreto di Sua Maestà.
Dopo le voci di un possibile coinvolgimento di Sam Mendes per la regia, l’ultimo rumor riguarda le Bond Girl: Freida Pinto (The Millionaire) e Olivia Wilde (eletta “donna più sexy del pianeta” dal magazine maschile lifestyle Maxim Worldwide) sarebbero state selezionate per affiancare Daniel Craig nel prossimo capitolo della saga. Il condizionale è d’obbligo: benchè la notizia sia riportata da molte fonti online, nessuna di queste è ufficialmente legata alla produzione del film e molte di esse sono comunque caute nel riportarla. Inoltre, la difficile situazione in cui versa la MGM, che detiene i diritti di sfruttamento del personaggio, fa pensare che effettivamente la mancanza di notizie ufficiali sia legata ad un rallentamento dei lavori e che parlare di casting, eccezion fatta per il ruolo principale, sia decisamente prematuro. Ancora meno fondata appar la notizia che la Pinto avrebbe firmato un contratto milionario, che una società prossima al fallimento difficilmente potrebbe sottoscrivere durante un’asta.

Le offerte pervenute per l’acquisto di MGM sono così basse che l’asta potrebbe essere annullata e la società messa in amministrazione controllata. Se ne saprà certamente di più entro aprile: dopo quella data, anche il futuro di 007 sarà più chiaro.

L’uscita di Bond 23 è prevista per il 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA