Facciamo un esperimento: spegnete Google Chrome (e il computer, già che ci siete), uscite di casa, fermate qualcuno per strada e chiedetegli: «Qual è il vostro film di Natale?». Vi anticipiamo i risultati: accurate ricerche scientifiche dimostrano che il 49% degli interpellati risponderà: «Il piccolo Lord!» (per il restante 51% andate a guardare la prima posizione). Tra questi, il 99% aggiungerà anche un sorriso dolce e tenerissimo, segno che questo film li ha irrimediabilmente segnati.

Già, perché la storia di Lord Caschettobiondo Fauntleroy, un bambino talmente zuccheroso che al suo confronto Pollyanna è Satana in persona, ha questo tremendo effetto collaterale: trasforma anche il più cinico dei burberi in un gattino bisognoso di coccole. Il perché è inspiegabile, anche se noi sospettiamo sia a causa della presenza di Alec Guinness. Eppure, inspiegabile o meno, di una cosa siamo certi: anche questo Natale ci toccherà sorbirci lo zuccheroso buonismo di Cedric, incubo dei barbieri, e le sue lagne dolciastre. Dove sono gli zombie quando servono?

GUARDA LA PRIMA POSIZIONE!

Guarda la terza posizione

© RIPRODUZIONE RISERVATA