Danny Boyle (Trainspotting, The Millionaire, 127 Hours) ha confermato l’esistenza di un nuovo sequel di 28 giorni dopo, l’horror fantascientifico a base di zombi uscito nel 2003 (e diretto dallo stesso Boyle) cui è successivamente seguito un secondo capitolo dal titolo 28 settimane dopo (foto in alto), diretto dal regista Juan Carlos Fresnadillo. Il nome di questo progetto è 28 mesi dopo e, stando alle ultime dichiarazioni rilasciate recentemente da Boyle, il regista inglese ha tutte le intenzioni di dirigere la pellicola, riprendendo il posto da lui occupato già per l’originale 28 giorni dopo; Boyle ha inoltre aggiunto che lo script della pellicola sarebbe già pronto, anche se non è ancora stato rivelato nessun dettaglio a riguardo. Ambientato in una Londra quasi in macerie, l’originale 28 giorni dopo raccontava la storia di un gruppo di persone in cerca di una via di fuga dalla capitale inglese, ormai completamente in rovina e popolata da zombi. Il sequel 28 settimane dopo, invece, era incentrato sul tentativo di ricostruzione della civiltà da parte dei sopravvissuti alla pandemia scatenata dal terribile virus responsabile degli eventi narrati nel primo capitolo, proponendo però un gruppo di protagonisti totalmente differente da quello visto nell’originale. 28 mesi dopo riprenderà la storia del precedente film diretto da Boyle o concluderà le vicende di 28 settimane dopo? Per scoprirlo dovemo probabilmente aspettare il 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA