Con A Dangerous Method si arrichisce nella filmografia del grande cineasta canadese, la lista di quei film (da Crash in poi), che pongono al centro una determinata patologia  psichica. In questa pellicola David Cronenberg sembra tuttavia trattare la malattia mentale come un puro espediente di analisi intellettuale, in cui coinvolgere e legare ad un intreccio perverso i tre personaggi principali: Sigmund Freud (Viggo Mortensen) il fondatore della psicoanalisi  Carl Jung (Michael Fassbender) l’erede del metodo, e  Sabina Spielrein (Keira Knightley) paziente affetta da una strana forma di isteria ‘femminile’. Ambientato nella Mitteleuropa dell’inizio del XX secolo, A Dangerous Method riprende le vicende realmente accadute dei protagonisti citati, soffermandosi  (con il tipico  spietato occhio clinico di Cronenberg) sulle particolari dinamiche personali e professionali intercorse tra loro: dal triangolo amoroso Freud-Sabina-Jung, all’evoluzione del methodo di cura freudiano, ed  ancora l’inaspettata trasformazione di Sabina da paziente ad allieva analista.

Il film sarà nelle sale italiane dal prossimo 30 settembre, ma inizierà il suo percorso distributivo  già nella prima settimana del mese dove sarà in concorso alla 68esima Mostra del cinema di Venezia, e poi di seguito al Toronto Film Festival. Con la promozione di A Dangerous Method si apre per il produttivo Cronenberg un’intensa stagione autunnale, che lo vedrà presto coinvolto anche nella campagna di lancio del dramma newyorkese Cosmopolis.

Guarda il trailer ufficiale italiano:

E’ stata diffusa in Rete anche la locandina internazionale (guarda anche quella italiana):

© RIPRODUZIONE RISERVATA