È passato ormai un anno dalla notizia che Steven Spielberg stesse sviluppando un nuovo progetto che vedeva protagonista l’ex star di Breaking Bad Bryan Cranston. Il film in questione sarà un adattamento cinematografico dell’omonima e acclamata opera teatrale (premiata ai Tony Awards 2014 come miglior spettacolo), All The Way.

Il film tv distribuito dalla HBO vedrà Cranston nei panni dell’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Lyndon B. Johnson, lo stesso personaggio interpretato a Broadway. La storia ha inizio nel 1964, subito dopo l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy, durante il primo anno di LBJ in qualità di Presidente degli Stati Uniti, in un’America alle prese con la guerra in Vietnam e un disegno di legge sui diritti civili che farà la storia.

In All The Way compariranno anche J. Edgar Hoover, Martin Luther King Jr. e il governatore George Wallace.

In merito al ruolo di Cranston, il regista Jay Roach (che produrrà anche il prossimo film dell’attoreTrumbo) ha rivelato: «Fisicamente ed emozionalmente BRyan ha completamente catturato l’essenza di LBJ. Abbiamo appena filmato lui e Lady Bird nell’ufficio Ovale, subito dopo l’assassinio di JFK. LBJ arrivò come il Presidente “accidentale”. Si sente come sopraffatto. Lady Bird cerca di supportarlo toccandogli la guancia. Ci siamo sciolti, come se fossimo tornati indietro nel tempo e avessimo vissuto realmente questo momento tra due grandi personaggi».

La sceneggiatura è stata adattata dal drammaturgo Robert Schenkkan, vincitore del Premio Pulitzer per The Kentucky Cycle del 1992. Spielberg, invece, ne è il produttore esecutivo insieme a Schenkkan, Cranston, Darryl Frank e Justin Falvey.

Ecco la prima immagine di Bryan Cranston nei panni di Lyndon B. Johnson:

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA