Amazon MGM

Come riportato nelle ultime ore da Variety, con uno storico accordo del valore di 8.45 miliardi di dollari, Amazon comprerà ufficialmente la MGM (Metro Goldwyn Mayer).

Si tratta di un’acquisizione che metterà nelle mani del colosso dello streaming gli oltre 4.000 film e 17.000 contenuti televisivi della major, permettendo così di ampliare notevolmente il catalogo della piattaforma Prime Video con titoli e franchise che hanno fatto la storia del cinema e della TV. Dal 1924, anno della sua nascita, la MGM ha infatti raccolto 180 Oscar e 100 Emmy con le sue produzioni, che a breve andranno dunque ad arricchire la selezione offerta da Amazon.

Tra tutti spicca ovviamente la saga di James Bond, composta da venticinque film realizzati dal 1962 al 2021, ma anche altri successi cinematografici come Rocky e Creed, La rivincita delle bionde, Poltergeist, Robocop, Il silenzio degli innocenti, Basic Instinct, Poltergeist, Stargate, Toro scatenato, Tomb Raider e La Pantera Rosa. Sul versante televisivo, Prime Video aggiungerà al suo catalogo anche serie come Fargo, The Handmaid’s Tale e Vikings.

A proposito dello storico accordo, il senior VP di Prime Video e Amazon Studios Mike Hopkins, ha dichiarato:

«Il reale valore economico dietro questo accordo è il gigantesco tesoro di proprietà intellettuali presenti nel catalogo che noi pianifichiamo di reinventare e sviluppare insieme al talentuoso team della MGM. È davvero entusiasmante e ci offre tante opportunità per raccontare storie di qualità».

Tra le ultime produzioni targate MGM – e realizzate sotto la guida di Michael De Luca -, figurano anche House of Gucci di Ridley Scott, l’atteso film con Lady Gaga e Adam Driver; Soggy Bottom di Paul Thomas Anderson; e Project Hail Mary, adattamento del libro di Andy Weir con protagonista Ryan Gosling.

L’accordo, precisiamo, non avrà invece conseguenze sull’uscita di No Time To Die, l’ultimo film di James Bond con Daniel Craig nei panni di 007, che debutterà il 30 settembre 2021 #SoloAlCinema e non in streaming su Prime Video.

© RIPRODUZIONE RISERVATA