UPDATE: Amazon ha acquistato i diritti di 100 graphic novels DC Comics ed è pronto a distribuirle in esclusiva e in formato digitale sul suo nuovo tablet Kindle Fire. Attualmente DC è già presente sul mercato digitale con le applicazioni per Android ed Apple Store, e i suoi fumetti sono acquistabili anche su comiXology, la più grande edicola online del mondo dei comics. Ma visti i recenti sviluppi potrebbero esserci grandi cambiamenti per questi ultimi canali di distribuzione, che non potranno più vendere alcuni dei titoli più forti dell’universo DC.

Leggi il comunciato stampa ufficiale e l’elenco completo di tutte le 100 graphic novels

(Fonte: Timewarner)

Superman, Batman, Watchmen, V per Vendetta e Lanterna Verde. Sono solo alcuni dei personaggi a fumetti che verranno digitalizzati da Amazon. La compagnia statunitense ha, infatti, acquistato i diritti di centinaia di graphic novel targate DC Comics. Il suo obiettivo? Digitalizzare tutti i comics DC e metterli in vendita in occasione del lancio del suo nuovo tablet Kindle Fire, con cui Amazon intende fare concorrenza all’iPad del colosso Apple, che potrebbe risentire della recente scomparsa del suo fondatore Steve Jobs. Come da copione questa iniziativa non ha lasciato indifferenti le librerie statunitensi che hanno già tolto gli albi a fumetti dai loro scaffali, dichiarando “guerra aperta”. «Diciamo al nostro cliente che da noi troverà qualunque opera, che si tratti di edizioni di carta o digitali», spiega Barnes & Noble, prima catena di librerie d’America con circa 1.300 punti vendita, «Non possiamo accettare che altri ottengano un’esclusiva che ci impedisce di assicurare un’offerta completa». Ma il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, non demorde e sembra proprio intenzionato ad andare fino in fondo. Secondo Bezos i supereroi dovrebbero dare una spinta alle vendite del Kindle Fire, nuovo tablet a basso costo (199 dollari) che approderà sugli scaffali americani (e poi di tutto il mondo) a metà novembre. Riuscirà Amazon a contrastare l’avanzata di Apple e a sedare le rivolte dei librai? Ancora presto per dirlo, ma intanto il New York Times ha dichiarato due giorni fa che secondo DC Comics c’è stato un equivoco. I suoi comics sarebbero, infatti, accessibili anche su altri dispositivi digitali diversi dal Fire, purché vengano acquistati via Internet facendo uso dell’applicazione di Amazon-Kindle.

(Fonte: Corriere della sera)

© RIPRODUZIONE RISERVATA