Sappiamo che Evangeline Lilly era scettica nel continuare il suo percorso in Ant-Man dopo l’abbandono di Edgar Wright e che ricorda con dispiacere quell’avvenimento, avendo molto apprezzato la sceneggiatura del regista di Hot Fuzz e criticando anche il comportamento della Marvel. Oggi la Lilly è tornata però a parlare della pellicola con protagonista Paul Rudd e diretta da Peyton Reed, e proprio sul regista di Yes Man la bella attrice ha speso diverse e lusinghiere parole.

«È stato un piacere lavorare con lui», ha raccontato la Lilly ai microfoni di IGN Movies, continuando: «Mi ha ricordato in qualche modo Peter [Jackson]. Ha un fantastico senso dell’umorismo, è stato profondamente immerso nel mondo dei fumetti per tutta la vita, è un gran fan-boy e ha anche un visione molto chiara e potente».
Sin dal suo annuncio in cabina di regia, c’è stato molto scetticismo intorno a Reed per la regia di Ant-Man, soprattutto perché il suo nome è stato tirato fuori in sostituzione di un pezzo da novanta come Edgar Wright, ma la naufraga di Lost non pensa che i fan dovrebbero preoccuparsi: «Sa di cosa il film necessita, e sa se quel qualcosa c’è o meno, ed è un gran lusso per un attore sapere che il suo regista sa esattamente cosa vuole. Lui sa quando fermarsi e quando andare avanti. Mi sento come se fossimo davvero in buone mani».

Di seguito l’intervista di Evangeline Lilly con IGN Movies:

Ant-Man diretto da Peyton Reed e con Paul Rudd, Michael Douglas, Evangeline Lilly, Corey Stoll, Bobby Cannavale e Michael Pena uscirà nei cinema americani il 17 luglio 2015.

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA