Le insinuazioni sul presunto cannibalismo di Armie Hammer continuano a ingrossarsi, come il numero delle sue ex che ha deciso di raccontare le strane tendenze dell’attore. Questa volta tocca a un’altra sua ex fidanzata, l’americana Courtney Vucekovich, che in un’intervista al Daily Mail ha aggiunto dettagli ancora più inquietanti all’intera vicenda.

Vucekovich ha raccontato di aver incontrato Hammer a giugno tramite amici comuni. «È un essere umano molto affascinante e intenso. Ma una volta che inizi a parlare con lui, è piuttosto aggressivo sin dall’inizio. Non violento, ma solo sessualmente aggressivo nel modo in cui parla», ha detto la ragazza. «È magnetico e molto affettuoso, ti fa sentire in cima al mondo. Poi però, poco a poco, diventa più oscuro, più contorto. Diventa ossessionato da te»

L’ex ragazza di Hammer sostiene che la star spesso fantasticava sul cannibalismo, anche con frasi raccapriccianti: «Era capace di dire che voleva rompere una delle mie costole, cuocerla sul barbecue e mangiarla», ha detto. «Mi ha detto subito che era interessato al BDSM, e spesso ha fatto riferimento allo spezzarmi le costole».

Vucekovich ha condiviso col Daily Mail un bigliettino che Hammer ha scritto, firmato e lasciato al portiere del suo appartamento durante la loro relazione, con su scritto: «Ti prenderò a morsi»

Armie Hammer non ha risposto alle dichiarazioni di Vucekovich ma, confermando che aveva deciso di lasciare il suo ultimo film Shotgun Wedding, ha definito le accuse dei giorni scorsi «tutte ca**ate». (Leggi QUI la dichiarazione completa dell’attore).

Vucekovich ha anche affermato che, dopo la fine della relazione con la star a inizio dello scorso ottobre, ha intrapreso un corso per affrontare il disturbo da stress post-traumatico. «Certo, sono un’adulta consenziente, ma sento di essere stata manipolata da lui per farmi accettare i suoi feticismi».

Fonte: Daily Mail

Foto: Mike Coppola/Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA