Arnold Schwarzenegger

Qual è il film preferito di Arnold Schwarzenneger tra quelli in cui ha recitato? A rispondere ci ha pensato di recente Schwarzy in persona durante il Late Show di James Corden, indicando un titolo un po’ sorprendente: Un poliziotto alle elementari, del 1990. 

Niente Terminator, Conan il Barbaro, Predator o Atto di forza dunque, ma un film, il cui titolo originale era Kindergarten Cop, in cui il protagonista John Kimble, interpretato dallo stesso Schwarzenegger, era un agente di polizia che, sotto copertura, diventava insegnante in una scuola elementare, anche se il nuovo mestiere non sembrava fare esattamente al caso suo. 

Si trattava del nono film di Ivan Reitman, il regista di Ghostbusters, l’uomo cui si deve il grande salto dell’ex governatore della California da star d’azione ad attore dalla potenzialità anche comiche, come testimonia anche I gemelli, altra regia di Reitman di due anni precedente e risalente al 1988, annata nella quale si rivelò un successo. 

Foto: MovieStills

Si tratta anche del periodo della sua carriera che Schwarzy ricorda con maggiore affetto:  «Poi, quando ho finalmente incontrato Ivan Reitman e abbiamo fatto I gemelli, e poi Un poliziotto alle elementari, ero in paradiso – ha ricordato Schwarzenegger – È stato un grande regista e lavorare con Danny DeVito è stato davvero fantastico».

Negli ultimi tempi vi avevamo parlato del giovane Joseph Baena, figlio del più noto Arnold Schwarzenegger, impegnato per diventare tale e quale a suo padre, tra muscoli, estenuanti sessioni in palestra e fisico scolpito. Tra i prossimi progetti dell’attore c’è invece una nuova serie Netflix, da otto episodi della durata di un’ora, ambientata nel mondo dello spionaggio internazionale.

Creato e sviluppato da Nick Santora, lo show seguirà le vicende di un padre e una figlia che scoprono di aver lavorato per anni e in segreto come agenti della CIA, realizzando che il loro rapporto è stato solo una grande bugia e che non sanno nulla l’uno dell’altra. Costretti a collaborare come partner, i due saranno protagonisti di una storia avvincente che affronterà delle dinamiche familiari universali in un contesto di spionaggio, azione e umorismo.

Che ne pensate della scelta di Schwarzy riguardo al film che predilige della sua filmografia? Ditecelo nei commenti! 

Foto: Getty (Jason Merritt/Getty Images)

Fonte: ComicBook

© RIPRODUZIONE RISERVATA