(ATTENZIONE SPOILER) Chi ha visto Avatar ricorda benissimo di aver assistito alla morte della dottoressa Grace, la scienziata interpretata da Sigourney Weaver. Ebbene, dopo le dichiarazioni della diretta interessata, rilasciate non molto tempo fa, arriva la conferma del regista James Cameron, che svela nuovi dettagli sugli stratagemmi che verranno messi in atto in Avatar 2 per “resuscitare” Grace. D’altra parte, come lui stesso avverte in un’intervista rilasciata a Vulture: «Nelle serie sci-fi, non si è mai veramente morti, non è mai detta l’ultima parola a meno che il proprio DNA non venga eliminato dall’intero Universo. E a quel punto resta sempre il viaggio nel tempo». Gli stratagemmi per riproporre sul grande schermo il personaggio di Sigourney Weaver ad ogni modo potrebbero essere molteplici, dal prequel al flashback, fino alla clonazione… «Avete mai sentito parlare della narrazione non lineare? – getta l’amo Cameron, parlando con il giornalista di Vulture -. Molte cose sono accadute su Pandora prima che arrivasse la stessa Grace o Jack (il protagonista interpretato da Sam Worthington, ndr): ha vissuto lì quindici anni prima di incontrarlo. Ma non voglio arrivare a conclusioni affrettate. Ho già parlato troppo di Avatar 2 e Avatar 3».

Il regista, inoltre, ha commentato anche l’annuncio di un’attrazione di Avatar nei parchi Disney: «Hanno grandi idee per svilupparla. Ci incontreremo a breve per parlarne. Vogliono realizzare diverse attrazioni, una specie di mondo di Avatar, un’esperienza tematica. Sarà come essere davvero su Pandora. Io mi occuperò di verificare che venga rispettata la cultura dei Na’Vi e i valori di Avatar e dei prossimi film».

(Fonte: Vulture)

© RIPRODUZIONE RISERVATA