“Mi googli? Ma quanto mi googli?”. Volendo tirare le somme dell’anno che sta per concludersi, può essere interessante scoprire quali sono state le parole più digitate dagli italiani sul motore di ricerca per eccellenza, ovviamente Google. Dai dati presentati da Google Zeitgeist (ovvero “spirito dei tempi”), suddivisi per categorie (tra le quali figurano anche persone, ricette e ricerche di pubblico interesse), risulta chiaro il primato del fenomeno Avatar rispetto a tutti gli altri film usciti nell’ultima stagione cinematografica: si tratta infatti dell’unico termine “googlato” avente a che fare con il grande schermo che figura tra i primi dieci posti di una delle classifiche Google (per la precisione, la parola “avatar” risulta la sesta più ricercata dai dispositivi mobili). Niente Inception, tanto  per capirsi, niente Toy Story 3; persino il maghetto Harry Potter e i vampiri di Twilight risultano latitanti. Presente Robert Pattinson, all’ottavo posto della classifica “Persone di crescente popolarità”, ma senza Kristen Stewart. Tra i termini più buffi e curiosi: “cazzilli palermitani”, “bunga bunga”, “waka waka”, “bischero”, “probiviri”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA