Avengers: Endgame

Se durante Avengers: Endgame abbiamo visto un Thor assolutamente entusiasta nell’apprendere che anche Captain America è in grado di sollevare Mjolnir, beh, sappiate che invece nella vita reale la cosa non ha fatto proprio saltare dalla gioia Chris Hemwsorth

La sequenza in questione è stata forse una delle più galvanizzanti dell’intero film, tanto da aver dato il via, durante le proiezioni, a scroscianti applausi nelle sale di tutto il mondo. Ma ovviamente, al possessore dell’arma in questione – nota proprio per l’impossibilità di essere utilizzata da altri eroi -, non fa esattamente impazzire l’idea che finalmente qualcuno ci sia riuscito:

«Sì, mi sono veramente arrabbiato. A essere onesti questa cosa mi ha stancato. Sono davvero stanco della gente che solleva quel martello. Giocano coi miei giocattoli, sapete, e io penso solo “hey ridatemelo!”», aveva dichiarato Hemsworth all’ACE Comicon di Rosemont.

A quel punto l’attore di Avengers: Endgame ha ricevuto dei complimenti per la sua bravura nel nascondere l’irritazione, dato che in quella scena Thor sembrava più esaltato che contrariato. «Beh, grazie» ha replicato ridendo, «Ma nella mia mente pensavo solo “Ridammelo Cap, riprenditi il tuo piccolo scudo”».

Ma le gag non sono finite qui.

L’interprete del Dio del Tuono ha proseguito l’intervista vantandosi del fatto che, almeno, Steve Rogers non è ancora in grado di sollevare la sua potente Stormbreaker; e quindi poco importa di Mjolnir. A quel punto il pubblico gli ha fatto notare che invece il collega ci è riuscito benissimo, distruggendo così tutti i sogni di gloria di Hemsworth, che si è ufficialmente “arreso” alla potenza di Cap.

Ricordiamo che l’attore tornerà a vestire i panni del Dio del Tuono in Thor: Love and Thunder di Taika Waititi, la cui uscita nelle sale è prevista per il 6 maggio del 2022. Chissà come reagirà, a quel punto, nel vedere che persino la Jane Foster di Natalie Portman è in grado di sollevare il suo amato martello?

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA