Doctor Strange

In una delle più importanti sequenze di Avengers: Infinity War, Doctor Strange cerca di osservare tutti i possibili scenari futuri legati alla battaglia contro Thanos, arrivando così a scoprire che di 14,000,605 finali ce n’è solo uno in cui gli eroi riescono a sconfiggere il villain. Ma perché lo Stregone Supremo è giunto esattamente a quel numero?

Gran parte degli spettatori avrà certamente pensato che fosse una cifra casuale, e a nostro avviso, questa rimane ancora l’ipotesi più plausibile. Ma c’è chi non la pensa affatto così.

Diverse testate oltreoceano, tra cui Screenrant, hanno infatti riportato la teoria di un fan – partita da Reddit e divenuta poi virale tra i fan di tutto il mondo – secondo cui ci sarebbe una spiegazione dietro i 14,000,605 scenari. Una spiegazione che, a suo avviso, può essere dimostrata con un calcolo.

Parlando di possibilità di vita o morte, nel momento in cui Strange usa la Gemma del Tempo per andare nel futuro, ci sono 21 personaggi coinvolti nella lotta contro Thanos: lo stesso Stregone Supremo, Iron Man, Thor, Hulk, Captain America, Vedova Nera, Doctor Strange, War Machine, Falcon, Spider-Man, Black Panther, Scarlet Witch, il Soldato d’Inverno, Drax, Groot, Nebula, Star-Lord, Rocket, Shuri, Okoye, Nick Fury e Visione. Un numero, questo, che aumenterà con le new entry di Avengers: Endgame, dove troviamo anche Captain Marvel, Ant-Man e Occhio di Falco: 24 supereroi sul campo di battaglia, i quali potrebbero vivere (possibilità 1) o morire (possibilità 2). Questo significa che c’è un totale di combinazioni di 2 elevato alla 24esima, ovvero 16,777,216.

Tuttavia, la teoria sostiene che quello di Visione sia un caso particolare: l’eroe, infatti, possedendo la Gemma della Mente, avrebbe meno possibilità di sopravvivere rispetto agli altri, dal momento che Thanos e l’Ordine Nero vogliono entrarne in possesso. Insomma, Visione è il primo bersaglio del villain.

Escludendolo dunque per un attimo, il calcolo diventerebbe 2 elevato alla 23esima, ovvero 8,388,608. Secondo l’autore della teoria, l’eroe di Paul Bettany avrebbe solo una possibilità su tre di sopravvivere, e questo aggiungerebbe altri 5,592,405 scenari futuri (i due terzi di 2^23). Sommando i due numeri che abbiamo ottenuto, si arriva a 13,981,013: in sostanza, all’1% di margine d’errore rispetto al numero citato da Strange in Avengers: Infinity War.

Voi che ne pensate in proposito? Vi sembrano calcoli plausibili o si tratta solo di congetture senza senso?

In ogni caso, vi ricordiamo che il personaggio di Benedict Cumberbatch tornerà presto in azione nell’atteso Doctor Strange in the Multiverse of Madness, cinecomic in cui potrebbe avere come antagonista proprio la sua co-star Elizabeth Olsen, che tornerà a vestire i panni di Wanda Maximoff, divenuta ufficialmente Scarlet Witch dopo gli eventi di WandaVision.


Avengers: Infinity War, ricordiamo, vanta un cast che comprende Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange), Don Cheadle (James Rhodes / War Machine), Tom Holland (Peter Parker / Spider-Man), Chadwick Boseman (T’Challa / Pantera Nera), Paul Bettany (Visione), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes / Soldato d’Inverno), Danai Gurira (Okoye), Letitia Wright (Shuri), Tom Hiddleston (Loki), Idris Elba (Heimdall), Peter Dinklage (Eitri), Benedict Wong (Wong), Pom Klementieff (Mantis), Karen Gillan (Nebula), Dave Bautista (Drax il Distruttore), Zoe Saldana (Gamora), Gwyneth Paltrow (Virginia “Pepper” Potts) Benicio del Toro (Taneleer Tivan / Collezionista), Josh Brolin (Thanos), Chris Pratt (Peter Quill / Star-Lord).

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA