Arriverà nelle sale italiane il prossimo 15 luglio, ma Babadook fa già paura. La scorsa domenica (5 luglio), durante il Gran Premio di Silverstone di Formula 1, la Rai avrebbe dovuto trasmettere uno spot del film di Jennifer Kent, ma ha preferito ritirarlo dalla programmazione, nonostante il visto censura catalogasse l’horror come “film per tutti”.

A dichiararlo è Ernesto Grassi, Head of Theatrical Distribution di Koch Media, che distribuisce il film in Italia: «Siamo molto sorpresi e dispiaciuti della decisione presa da Rai. Per noi la messa in onda dello spot durante il Gran Premio era strategicamente molto rilevante nell’ambito della campagna di lancio del film. La decisione è stata presa nonostante lo spot fosse libero per tutti come da visto di censura numero 109844 e non posizionato in fascia protetta».

A oggi, si legge nel comunicato diffuso dalla filiale italiana, non è ancora stata resa nota da Rai Pubblicità la motivazione alla base della scelta.

Babadook è il primo di una serie di titoli horror che arriveranno nelle sale italiane grazie a Midnight Factory, la nuova etichetta di Koch Media dedicata interamente al cinema da brivido: un’offerta ricca e variegata, attenta al circuito cinematografico e home video (qui tutti i dettagli).

Scopri gli horror in arrivo nei prossimi mesi

Di seguito, lo spot censurato da Rai:

© RIPRODUZIONE RISERVATA