I ragazzi cattivi hanno un accento inglese, facce d’angelo e spirito posh. I membri del Riot Club vanno in giro in Bentley e le buttano via a fine serata, trattano tutti dall’alto al basso e sperperano i loro pound in alcool e donne (ma soprattutto alcool). Quelli che abbiamo avuto davanti non erano però i nasty boys che abbiamo visto sul grande schermo, ma tre allegri ragazzi inglesi che non si sentono divi e si stupiscono dei tantissimi fan arrivati da tutta Italia solo per un semplice saluto, un’autografo o una foto. Douglas Booth, Max Irons, Sam Claflin sono tre promesse di Hollywood made in Britain, con grandi film già nel proprio carnet e ruoli iconici nel mondo dello urban fantasy. Nella nostra intervista video in esclusiva ci hanno raccontato quali sono le cose più strane che un fan gli abbia mai chiesto, le azioni più cattive che hanno compiuto nella vita reale, passando anche per il loro passato da modelli di Burberry (non si erano accorti che tutti e tre sono stati testimonial della casa di moda inglese!).

Leggi l’intervista a Sam ClaflinMax Irons e Douglas Booth

You need Flash Player 9 or later installed to play this s3streamingvideo
© RIPRODUZIONE RISERVATA