Leggi la recensione del direttore di Bestmovie.it Giorgio Viaro

“Una notte all’anno, ogni crimine è permesso”. È questo lo spunto narrativo dietro La notte del giudizio, film low-budget diretto da Juan DeMonaco che in America ha superato i 36 milioni di dollari nel primo weekend di programmazione. A testimonianza che le storie con basi solide ed originali valgono sempre più di blockbuster dal budget stellare, ma privi di sostanza. La storia è tutta racchiusa nel claim della pellicola, che uscirà nelle sale settimana prossima, giovedì primo agosto: in un’America distrutta dalla criminalità e con le prigioni stracolme di malviventi, il governo ha deciso di instaurare un giorno all’anno in cui per 12 ore ogni tipo di crimine, incluso l’omicidio, diventa legale. In questa notte, James Sandin (Ethan Hawke), sua moglie Mary (Lena Hadey) e i loro due figli adolescenti si barricano in casa. Ma presto qualcuno busserà anche alla loro porta e per la famiglia inizierà un’estenuante lotta per la sopravvivenza.

Nato dai creatori di Paranormal Activity, il film è una delle uscite horror più importanti che tra agosto e dicembre arriveranno nelle nostre sale. Qui sotto trovate la prima clip in italiano, intitolata “Catene a porte e finestre”, seguita da due spot televisivi:

Guarda il trailer italiano

Spot tv “Stanotte”:

Spot tv “Stazione d’emergenza”:

© RIPRODUZIONE RISERVATA