Può essere ospite di diverse tramissioni televisive per parlare dei suoi film in uscita, ma ad almeno una domanda su Batman v Superman: Dawn of Justice, Ben Affleck deve sempre rispondere. E dovrà farlo sino al 2016, quando il crossover di Zack Snyder uscirà nelle sale. Recentemente, l’attore americano ha rilasciato diverse interviste per promuovere L’amore bugiardo: Gone Girl, thriller di David Fincher presentato al New York Film Festival (qui la recensione), che nelle sale italiane arriverà il 18 dicembre. E puntuale, la conversazione è stata dirottata sul cinecomic: «Non mi va di parlarne troppo perché sono qui per discutere di Gone Girl, ma posso dirvi questo: Il ritorno del Cavaliere Oscuro di Frank Miller ha avuto una pesante influenza sul film. Penso fosse inevitabile, è un’opera seminale. E se uno è intelligente, deve prendere sempre dai migliori.» Indizio importante questo, che conferma quanto già si era intuito dalle prime dichiarazioni di regista e cast in merito alla caratterizzazione del nuovo Batman, molto vicina a quella milleriana.

Non è stata l’unica occasione, però, in cui Affleck ha rilasciato commenti sul cinecomic. Ospite dello show Live! with Kelly and Michael, ha svelato nuovi aneddoti sulla sua forma fisica, collegati agli Avengers: «Ho dovuto ingrossarmi molto e fare tanto esercizio, per film come questi non puoi fare altrimenti. Le aspettative del pubblico crescono continuamente e non siamo più negli anni ’50, quando bastava essere alti o assomigliare a Burt Lancaster. Ora c’è gente come Chris Hemsworth e Chris Evans che hanno un fisico incredibile e ti chiedi “Ma come fanno?”.»

In ultimo, una curiosità sul costume che Batfleck indosserà. Ci saranno alcune novità volute da Snyder stesso, ma l’attore ha fatto una richiesta particolare alla Warner Bros.: «Ho chiesto se alla fine delle riprese c’era la possibilità di portare a casa il costume e mi hanno risposto, “Certo, per 100 mila dollari”. Al che, ho pensato che fargli una fotografia sarà sufficiente. I designer hanno fatto un gran lavoro comunque, ci hanno messo un sacco di soldi.»

Il pubblico, dopo che Affleck era stato confermato nel ruolo di Bruce Wayne, non la prese benissimo, firmando petizioni online perché la scelta venisse corretta. Ma Ben ha ormai le spalle larghe, come uomo, regista e attore, ed è prontissimo a vincere anche questa sfida.

Fonte: CBM, MTV News

© RIPRODUZIONE RISERVATA