Dopo aver paragonato il Comic-Con al genocidio (qui le sue dichiarazioni), l’attore Jesse Eisenberg ritratta, o meglio cerca di limitare i danni derivati dal suo commento.

«Forse a un livello di memoria cellulare, quella mi è sembrata l’unica esperienza paragonabile… Anche se ti gridano cose carine, essere in mezzo a migliaia di persone urlanti è terrificante».

Sicuramente non è un’esperienza da tutti i giorni, ma l’attore è nello show business da abbastanza tempo per sapere che i fan sono alquanto rumorosi quando si tratta di incontrare i propri beniamini.

Gli stessi fan sono rimasti molto delusi dal commento di Eisenberg ed è a loro che si rivolge l’attore nel comunicato stampa rilasciato da Associated Press: «Era ovvio che stessi usando un’iperbole per descrivere l’esperienza sensoriale che ho vissuto. Alcune volte mi lascio trasportare. Sono una persona normale che vive delle esperienze sensoriali normali, quindi il Comic-Con per me è stata una esperienza davvero travolgente. Detto questo, mi sono sentito davvero onorato per aver ricevuto un’accoglienza così calorosa».

Ha anche aggiunto che è stato meraviglioso essere coinvolto in qualcosa di così amato come Batman v Superman: Dawn of Justice.

Eisenberg non ha mai nascosto di essere particolarmente introverso, ma questo non giustifica le parole che ha scelto. Voi cosa ne pensate?

Ricordiamo che durante il panel di sabato presso il Comic-Con, la Warner Bros. ha finalmente rilasciato il full trailer del film.

Fonte: CBM

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA