Mancano ancora sei mesi all’uscita nelle sale di Batman v Superman: Dawn of Justice, ma la promozione intorno al film si fa sempre più incessante!

Questa volta è il turno di Lex Luthor, aka Jesse Eisemberg. La rivista creata appositamente per promuovere il film (evviva il marketing virale!), Fortune Magazine, ha riportato un profilo che descrive a fondo il bambino prodigio e ci dà la possibilità di comprendere meglio il personaggio di Lex e il perché di alcune sue scelte. Ma non solo, la Warner Bros. ci regala anche una nuova immagine del villain, che trovate più circa a metà articolo.

Nel profilo, Luthor viene descritto come un “super-umano” che raggiunge grandi traguardi nel mondo imprenditoriale, cercando a tutti i costi di liberarsi dall’ombra del padre, Alexander Luthor Sr., un indomabile tedesco dell’Est che arrivò negli Stati Uniti a mani vuote, con l’unica idea di costruire un impero legato al petrolio e alla tecnologia. Per farlo si trasformò in qualcosa di terribile, feroce e violento. Questo suo atteggiamento gli portò non pochi nemici, e sembra proprio che suo figlio sia uno di questi: «Papà diede il nome alla società dieci anni prima che entrassi inaspettatamente nella sua vita. Ma gli investitori hanno adorato fin da subito l’idea che un padre amorevole volesse creare un’eredità per il suo prezioso figlio. Lo usò a suo vantaggio. Fu una grande mossa e chiunque lui fosse, sicuramente era una grande uomo d’affari» afferma Lex Luthor descrivendo il padre «Beh, papà era un uomo complicato, veniva da un paese dove il governo, con la scusa di proteggere, aveva il pieno controllo dei suoi cittadini. Questo lo ha mosso, lo capisco. Cavolo, non riuscirei a vedere succedere la stessa cosa qui».

Sicuro che non lo vorresti Lex? Il profilo pone poi l’attenzione sulla sua famosa collezione di meteoriti e scherza sulla competizione tra la Lex Luthor Corp e la Wayne Enterprises. Non si entra però nel dettaglio della due aziende, ma afferma che la LexCorp non si pente di essere entrata nel mondo dei contratti militari: «È stata una necessità. Stiamo vivendo uno dei moneti più pericolosi della storia dell’umanità. Statisticamente parlando, è quasi una certezza che un’altra crisi arriverà e cambierà il mondo… sta precipitando verso di noi come un proiettile. Dobbiamo essere pronti a difenderci. Nessuna civiltà è mai stata conquistata semplicemente con un esercito forte».

Finalmente, il profilo allude anche alle nuove tecnologie in sviluppo presso l’azienda, forse uno dei più grandi SPOILER su Batman v Superman in questo pezzo, è sarà una tecnologia che «cambierà il mondo per sempre». Luthor continua descrivendola: «È legata alla nostra sicurezza. Questo è un prodotto che proteggerà voi tutti da qualsiasi minaccia, anche quelle che ancora non conoscete. Non voglio spaventare nessuno, ma ci sono molte minacce là fuori e sono lì oggi».

L’articolo descrive poi Lex come capo e sembra sia uno in gamba, una sorta di genio coi jeans dal fascino modesto!

Quanto ci sarà di vero in questo profilo? Lo stesso Jesse Eisenberg, recentemente, ha affermato che il suo Lex farà veramente paura.

Batman v Superman: Dawn of Justice è atteso nelle sale italiane il 24 marzo 2016 (qui la gallery-guida ai cinecomic in uscita dal 2016 al 2020).

Fonte: Fortune.com via Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA