Abbiamo Lex Luthor, Batman, Superman, Wonder Woman, i cameo di Aquaman e Flash, ma ancora nessun villain ufficiale. Perché è vero che Batman v Superman: Dawn of Justice porterà in scena lo scontro tra l’Uomo Pipistrello e l’Uomo d’Acciaio, ma sarà anche l’alba della Justice League, con i due supereroi a fare squadra per combattere una minaccia più grande (come riporta la trama ufficiale), dopo essersele date di santa ragione. Quale sia il pericolo che rischia di distruggere l’umanità ancora il regista Zack Snyder non l’ha svelato. Ma nel trailer vedere il corpo di Zod – ucciso da Kal-El in Man of Steel – preso in custodia per chissà quali ricerche ha solleticato la fantasia di tutti: Doomsday ci sarà.

La nemesi di Superman è infatti il più accreditato a ricoprire il ruolo di vero villain del film, ma chi lo interpreterà? Michael Shannon, volto di Zod, potrebbe tornare sotto le mentite spoglie della motion capture, e di recente ha rilasciato un’intervista in cui ha aggiornato sulle voci che l’avrebbero visto sul set, intrappolato in un bagno, con delle… pinne al posto delle mani: «Quella è una storia inventata, io non c’ero nemmeno. Ma ho lavorato su alcune scene in voice over perché nel film ritroviamo alcuni fantasmi di Krypton. Come successo con Jor-El nel primo film, che riappare nonostante fosse morto da anni ormai. Però non so se posso dirvi tutto questo, sono abbastanza nervoso».

Ed ecco il riferimento specifico a Doomsday: «Forse hanno intenzione di aggiungerlo, non lo so! Magari nella Parte 3 (il primo film sulla Justice League, presumiamo, ndr). Scherzi a parte, mi piacerebbe molto lavorare di nuovo con Zack, è isterico ma molto divertente».

Batman v Superman: Dawn of Justice è atteso nelle sale italiane il 24 marzo 2016.

Fonte: The Daily Beast

© RIPRODUZIONE RISERVATA