Beetlejuice, una delle commedie horror più divertenti e sfacciate degli anni ’80, avrà presto un sequel. Secondo fonti vicine alla storica casa di produzione americana Warner Bros., nel recente accordo firmato con la KatzSmith Productions è prevista la scrittura di un adattamento inedito basato sullo storico film di Tim Burton. La KatzSmith Productions, formata dalla premiata ditta David Katzenberg (figlio di Jeffrey, co-fondatore della DreamWorks e produttore di Shrek) e lo sceneggiatore Seth Grahame-Smith (autore di Pride and Prejudice and Zombies) dichiara di non volere fare un remake, ma un vero e proprio secondo capitolo che riprenda la trama dal finale di Beetlejuice. La vicenda dell’originale era tutta incentrata sui Maitland, due giovani appena sposati che, deceduti prematuramente, restano intrappolati loro malgrado in una sorta di limbo tra la vita e la morte. Quando la loro casa, dove continuano a vivere come fantasmi, viene affittata a estranei di città, la loro tranquillità di zombies felici finisce. Sarà Lydia, la giovane e stramba figlia dei nuovi inquilini, ad “aiutare” maldestramente marito e moglie, prima invocando e poi combattendo un terribile, volgare e impiccione essere soprannaturale chiamato Beetlejuice.

L’idea della Warner di affidare Beetlejuice 2 al duo dei creatori di Hard Times – Tempi duri (serie tv in onda su Mtv), nasce dal precedente coinvolgimento dello stesso Grahame-Smith nella stesura dello script di Dark Shadows, un nuovo progetto pensato per Johnny Depp da Tim Burton (attualmente impegnato nelle riprese di Frankenweenie, un suo vecchio cortometraggio da rigirare in stop-motion e in 3D).

Sul cast di Beetlejuice 2 non ci sono ancora notizie. Il film dell’88’ servì a lanciare le carriere di molti attori, come quelle di Winona Ryder (la ragazzina dark con tendenze suicide); Geena Davis (la moglie zombie); Alec Baldwin (il bel maritino fantasma) e Michael Keaton (l’esorcista).

Per i fan del primo, unico ed inimitabile Beetlejuice, vi riproponiamo una sequenza del film:

(Fonte: Deadline)

© RIPRODUZIONE RISERVATA