Ben affleck adam driver

Non solo l’amore per il Batman del papà. A quanto pare il figlio di Ben Affleck è da sempre anche un grandissimo fan di Star Wars, in particolare del Kylo Ren di Adam Driver, che considera un vero e proprio eroe anche al di fuori del grande schermo.

Come ha raccontato infatti Affleck, lui e la sua ex moglie Jennifer Garner si sono sempre premurati di spiegare ai piccoli che tutto ciò che accade sul set è pura finzione. In sostanza, sanno benissimo che Ben non è davvero l’eroe che ha combattuto Superman o che ha lottato fianco a fianco con Wonder Woman. La regola non vale però per Star Wars:

«Mio figlio sa che io e sua madre facciamo film e che sul set è tutto finto, ma sa anche che Star Wars è reale. Sa che ci sono ragazzi là fuori che combattono l’Impero e che si tratta di un lavoro che deve essere fatto. Quindi io posso fare le mie st***zate fake in modo che loro possano occuparsi del lavoro importante. Ad un certo punto gli ho detto: “In realtà io sono in questo film [The Last Duel di Ridley Scott] con Kylo Ren” e la sua mente si è aperta in due. “Ma papà, ma come?! Come conosci Kylo?! Stai andando nello spazio?! Avrà la sua spada laser?! Ma è il Kylo Ren buono?!” E ho detto: “Sì, il Kylo Ren buono, non quello cattivo”.»

Ed è a quel punto che Affleck ha chiesto un piccolo favore al collega sul set:

«Quindi l’ho raccontato ad Adam ed è stato un tesoro. Gli ho chiesto: “Vuoi registrare un video di compleanno a mio figlio?” E lo ha fatto, è stato molto gentile. Ed ero elettrizzato.»

Ed è stata una vera fortuna. Perché come spiega l’ex interprete di Batman, quando è tornato a casa per partecipare alla festa di compleanno di suo figlio, ha scoperto che non c’era traccia dei regali che l’attore aveva comprato per l’occasione. Non erano stati consegnati in tempo. Tuttavia, grazie a Driver, è comunque riuscito a rendere suo figlio più felice di quanto avrebbe potuto immaginare:

«Sono stato costretto a presentarmi alla festa di mio figlio senza regali. Per me è stato terribile. Ma ad un certo punto mi hanno detto: “Adam ti ha sentito dire che era il compleanno di tuo figlio, così ha chiamato il tuo assistente per farsi dare il tuo indirizzo, ha inviato alcuni regali e firmato un biglietto e una foto di Kylo Ren.” […] Allora ho visto mio figlio aprire tutti gli altri pacchetti e ho detto: “Dato che i miei regali non sono arrivati in tempo, ne ho ricevuto uno da qualcuno che voleva davvero assicurarsi che tu avessi un regalo.” Ed era tipo “Chi?”. Io ho risposto: “Kylo Ren.” Ho aperto i regali, ho messo in play il video di Kylo ed è stato come… è stato un momento incredibilmente commovente e potente. Adam mi ha reso un eroe per mio figlio e non lo dimenticherò mai e poi mai.»

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA