E arrivato il momento più atteso di tutti di fine stagione, quello in cui svelate il vostro film preferito. L’anno non si è ancora concluso e mancano alcuni film importanti all’appello, ma nel corso dei mesi sono usciti dei titoli molto belli, anche degni di Oscar, su cui sicuramente convergeranno le vostre preferenze. Potete scegliere tra tutti i generi, purché ci sveliate qual è il film che vi ha fatto battere il cuore più di tutti o ha rapito di più la vostra immaginazione.

Ripercorriamo insieme l’annata appena trascorsa a caccia del film vincitore. Prendiamo subito in considerazione i “pezzi grossi”, ovvero i cinecomic XL. Il 2016 è stato l’anno degli scontri epocali: sul fronte DC si sono sfidati l’Uomo Pipistrello e L’Uomo d’acciaio in Batman v Superman, su quello Marvel Capitan America si è rivoltato contro Iron Man in Civil War, mentre gli X-Men se la sono vista contro il terrificante Apocalisse. Dopo aver sparato l’artiglieria pesante delle prime linee, le due case si sono concentrate sulle seconde o giù di lì. Se Warner/DC ha portato alla ribalta la squinternata e letale Suicide Squad, composta dai peggiori criminali dell’Arkham Asylum intepretati da un cast all star, la Marvel/Disney si è concentrata su uno dei più bizzarri dei suoi personaggi, ovvero Doctor Strange interpretato da Benedict Cumberbatch, mentre la Fox ha recuperato lo scorrettissimo Deadpool, il Mercenario Chiacchierone nei panni del quale si è calato Ryan Reynolds.

Non di soli supereroi vive l’appassionato di cinema, ma anche di film impegnati e di qualità che hanno meritato l’Oscar o che sono stati nominati, come The Hateful Eight di Tarantino, Il caso Spotlight di Tom McCarthy, Steve Jobs di Danny Boyle, Revenant: redivivo di Alejandro Gonzalez Iñarritu, Room di Lenny Abrahamson, La grande scommessa di Adam McKay, Joy di David O’Russell. E ancora, film d’autore come Café Society di Woody Allen, Animali notturni di Tom Ford, Io, Daniel Blake di Ken Loach, Ave, Cesare! dei fratelli Coen, senza dimenticare gli indipendenti che ci hanno conquistati quali Sing Street di John Carney e Captain Fantastic di Matt Ross. Fuori dal coro, seppur con grande autorevolezza, sia il Terrence Malick di Knight of Cups che il Pablo Larraín di Neruda.

Il 2016 è stato l’anno clou del cinema italiano con successi di critica e pubblico per film di genere come Lo chiamavano Jeeg Robot, Perfetti sconosciuti, Veloce come il vento, trittico di successo a cui abbiniamo anche Mine, coproduzione internazionale che vede come menti creative i due italiani Fabio Resinaro e Fabio Guaglione e l’attore Armie Hammer come protagonista. A questo elenco nostrano aggiungiamo anche La pazza gioia di Paolo Virzì, Fai bei sogni di Bellocchio e In guerra per amore di e con Pif.

Anche il cinema per bambini e ragazzi ha calato i suoi assi a partire dal successo mondiale animato Zootropolis, seguito da L’Era glaciale: in rotta di collisione, da Pets – Vita da animali e dal live action Il libro della giungla, per non parlare di Miss Peregrine: La casa dei ragazzi speciali, ma a entusiasmare veramente il pubblico delle famiglie è stato il ritorno alla grande di J.K. Rowling con lo spin-off Animali fantastici e dove trovarli.

Chiudiamo questa rassegna con i due migliori horror dell’anno, The Conjuring – Il caso Einfeld e Lights Out.

Ovviamente, non abbiamo citato tutti i film usciti e mancano all’appello film-evento come Rogue One: A Star Wars Story e Oceania, ma sicuramente avete avviato quel processo di brainstorming che ha riportato a galla le vostre visioni preferite del 2016.

Diteci qual è il vostro film dell’anno con un commento a questa news. I migliori saranno pubblicati sul numero di Best Movie di gennaio 2017. Fate la vostra scelta!

E intanto, mentre ripensate ai film del 2016, godetevi il nostro speciale con tutte le anticipazioni del 2017 suddivise per generi

© RIPRODUZIONE RISERVATA