Brad Pitt contro gli zombie è una guerra che ha attirato più spettatori nelle sale italiane rispetto a quella che vede protagonisti L’Uomo d’Acciaio contro il generale Zod: forte del buon esordio americano, World War Z è stato il film più visto anche da noi e ha fatto meglio dell’attesissimo reboot di Zack Snyder, raggiungendo i 2 milioni di euro (il cinecomic si era fermato a 1,8 milioni). Ora, a livello mondiale, la pellicola è arrivata a 260 milioni di dollari.
Nonostante gli incassi siano aumentati del 25%, continua il periodo di crisi di pubblico che le sale italiane stanno attraversando nelle ultime settimane. Tra la prima posizione e le altre il divario è infatti notevole: L’Uomo d’Acciaio, che continua a faticare, è secondo con 873,5 mila euro (per un totale di 3,5 milioni in due settimane); al terzo posto, Le avventure di Peter Pan, con 240,5 mila euro, seguito da After Earth (206 mila euro), che ormai possiamo dire abbia avuto la meglio sull’altro sci-fi in classifica, Into Darkness – Star Trek, quinto con 157 mila euro. Infine, il thriller Doppio gioco con Clive Owen, altra new entry della settimana, si piazza ottavo con 69,9 mila euro.

Questa è la settimana di The Lone Ranger: chissà che quel guascone di Johnny Depp non riesca in un’altra delle sue imprese.

Sotto, la top ten italiana completa dal 27 al 30 giugno:

  1. World War Z (2 milioni di euro; new entry)
  2. L’Uomo d’Acciaio (873,5 mila euro; 3,5 milioni di euro in due settimane)
  3. Le avventure di Peter Pan (240,5 mila euro, new entry)
  4. After Earth (206 mila euro; 4,1 milioni di euro in 4 setimane)
  5. Into Darkness – Star Trek (157 mila euro; 2,1 milioni di euro in 3 settimane)
  6. Una notte da leoni 3 (126,5 mila euro; 12,3 milioni di euro in 5 settimane)
  7. La grande bellezza (95,7 mila euro; 6 mlioni in sei settimane)
  8. Doppio gioco (69,9 mila euro; new entry)
  9. Passioni e desideri (69,1 mila euro; 189 mila euro in 2 settimane)
  10. Cha Cha Cha (64,8 mila euro; 206,3 mila euro in due settimane)
© RIPRODUZIONE RISERVATA