David Fincher ha fatto centro. Primo weekend di programmazione ed è subito in testa al box office USA con il suo nuovo film. L’Amore bugiardo – Gone Girl, uno dei più attesi della stagione cinematografica, incassa 38 milioni di dollari, superando (di poco) Annabelle, il prequel horror de L’Evocazione che deve “accontentarsi”, con 37.2 milioni di dollari, del secondo posto.

Al terzo posto ritroviamo The Equalizer, con Denzel Washington, che con altri 19 milioni di dollari incassati arriva a quota 64.5 totali. Un traguardo importante considerato che il film è costato “appena” 55 milioni. Al quarto posto, Boxtrolls, che guadagna altri 12.4 milioni di dollari superando di poco The Maze Runner, che si ferma a quota 12 e arriva a 73 milioni di dollari totali (a fronte dei 34 milioni per le spese di produzione). Al sesto poso, altra new entry: Left Behind, che incassa 6.8 milioni di dollari.

Dal settimo al decimo posto poche sorprese. Ritroviamo This is Where I Leave You, che incassa altri 4 milioni di dollari; quindi Dolphin Tale 2, che ne guadagna invece 3.5. Al penultimo e all’ultimo posto troviamo rispettivamente i Guardiani della Galassia, di James Gunn, che superano i 320 milioni di dollari totali, e No Good Deed che va oltre la soglia dei 50.

La top ten completa:

  1. Gone Girl – L’amore bugiardo (38.000.000 di dollari; new entry);
  2. Annabelle (37.200.000 di dollari; new entry);
  3. The Equalizer (19.000.000 di dollari; 64.500.000 di dollari in due settimane);
  4. The Boxtrolls (12.425.000 di dollari; 32.539.000 di dollari in due settimane);
  5. The Maze Runner (12.000.000 di dollari; 73.921.000 di dollari in tre settimane);
  6. Left Behind (6.850.000 di dollari; new entry);
  7. This is Where I Leave You (4.000.000 di dollari; 29.003.000 di dollari in te settimane);
  8. Dolphin Tale 2 (3.530.000 di dollari; 37.974.000 di dollari in quattro settimane);
  9. Guardians of Galaxy (3.034.000 di dollari; 323.360.000 di dollari in dieci settimane);
  10. No Good Deed (2.500.000 di dollari; 50.157.000 di dollari in quattro settimane)

Fonte: Box Office Mojo

© RIPRODUZIONE RISERVATA