Sono passati vent’anni dal primo Scemo & più Scemo ma il pubblico americano non sembra aver dimenticato la coppia Lloyd Christmas (Jim Carey) – Harry Dunne (Jeff Daniels), tanto da far schizzare in testa al box office il loro ritorno sul grande schermo con Dumb and Dumber To (Scemo & + Scemo 2): 38 i milioni di dollari incassati dal sequel all’esordio. Ma è ancora presto per capire se questa performance saprà eguagliare i record del primo episodio, che nel 1994 si portò a casa oltre 127 milioni di dollari, soprattutto alla luce di quella che, stando ai pronostici, sarà la vera campionessa del prossimo weekend: Katniss Everdeen in Hunger Games: il canto della rivolta – parte I.

Quel che è certo è che per il secondo weekend di fila, Big Hero 6, ultima fatica della Disney ambientata in una città a metà tra San Francisco e Tokyo, continua ad appassionare il pubblico di ogni età e sfiora questa settimana i 111 milioni complessivi, 36 guadagnati proprio in questi giorni. Anche qui, però, vale la stessa domanda: riuscirà il nostro Hiro a resistere alla guerra contro Panem e a I Pinguini di Madagascar (in America in uscita il 26)? Scende di una posizione, con una flessione del 38%, il film di Christopher Nolan Interstellar: mentre il dibattito sulla pellicola non smette di accendere fan (qui le vostre recensioni) e critica (qui la recensione del direttore di Best Movie Giorgio Viaro), il film continua ad essere protagonista del botteghino. Alla seconda settimana nelle sale, gli incassi totali sono di 97 milioni (e 322 worldwide), 29 questo weekend, con una buona performance dei cinema IMAX (7 milioni in tutto). Entra direttamente alla quarta posizione, Beyond the Lights della regista Gina Prince-Bythewood con 6,5 milioni di dollari. La storia d’amore tra la cantante Noni e il poliziotto Kaz non è un successo se confrontata ai precedenti lavori della regista: il pubblico in sala è prevalentemente femminile e afro americano, ma il gradimento della pellicola è stato alto tra gli spettatori. Ancora alto L’amore bugiardo – Gone Girl di David Fincher, quinto in classifica dopo 7 settimane nelle sale. Il thriller con Ben Affleck e Rosamund Pike supera i 4 miloni e mezzo questo weekend, ma gli incassi totali sono ormai oltre i 152 milioni di dollari. Mantengono rispettivamente il sesto posto la commedia St. Vincent con Bill Murray e Naomi Watts (4 milioni) e il settimo posto Fury (2014), il film con Brad Pitt arrivato a 75 milioni di dollari, di cui 3,8 questa settimana. Ottavo e nono il thriller Lo sciacallo – Nightcrawler, uscito da noi questa settimana, e l’horror Ouija, che guadagnano 3 milioni entrambi, allontanandosi ormai definitivamente dagli ottimi incassi che li avevano portati ai vertici della classifica nel weekend di Hallowween. Chiude alla decima posizione Birdman di Alejandro González Iñárritu, film che aspettiamo da noi il prossimo anno e che in America ha incassato complessivamente  11 milioni e mezzo, quasi 2,5 questa settimana.

La Top 10 completa dal 14 al 16 novembre 2014:

  1. Dumb and Dumber To (38,053,000 di dollari; new entry)
  2. Big Hero 6 (36,010,000 di dollari; 111,653,000 in due settimane)
  3. Interstellar (29,190,000 di dollari; 97,810,000 di dollari in due settimane)
  4. Beyond the Lights (6,500,000 di dollari; new entry)
  5. Gone Girl (4,625,000 di dollari; 152,699,000 di dollari in sette settimane)
  6. St. Vincent (4,025,000 di dollari; 33,258,000 di dollari in sei settimane)
  7. Fury (3,810,000 di dollari; 75,941,000 di dollari in cinque settimane)
  8. Nightcrawler (3,038,000 di dollari; 25,000,000 di dollari in tre settimane)
  9. Ouija (3,025,000 di dollari; 48,105,000 di dollari in quattro settimane)
  10. Birdman (2,450,000 di dollari; 11,575,000 di dollari in cinque settimane)

Fonte: Box Office Mojo

© RIPRODUZIONE RISERVATA