Clamoroso sorpasso al vertice della top ten americana operato in questo weekend dal film drammatico The Help (girato con un  budget di soli 25 milioni di dollari), a danno non  solo del più quotato L’alba del pianeta delle scimmie (che comunque in tre settimane di programmazione incassa 133 milioni di dollari), ma anche di ben quattro nuove entrate. The Help diretto dall’attore Tate Taylor e interpretato da Emma Stone (nella foto), che raggiunge il primo posto con 20,4 milioni di dollari di incasso e 71,8 milioni in due settimane, è un affresco sul profondo sud degli Stati Uniti, ambientato negli anni ‘60, che tratta di problemi di natura sociale legati a questioni propri del  genere femminile. Al secondo posto con 16,3 milioni di dollari il già citato prequel del Pianeta della scimmie, con l’eroe solitario dell’ultimo film di Boyle (127 ore) James Franco. Entra in classifica direttamene al terzo gradino del podio con 12 milioni Spy Kids 4, quarto episodio delle serie che vede nuovamente alla regia il ragazzo terribile del cinema Tex/Mex (ovvero di quei film le cui location sono tra collacate al confine tra Texas e Messico) Robert Rodriguez. Al numero quattro con 10 milioni di dollari, troviamo il deludente esordio nelle sale americane, dell’action-movie in 3D Conan the Barbarian.
Apre la seconda metà della top ten la commedia horror Fright Night (la terza new entry della settimana) con i 7,9 milioni di dollari. Caduta inarrestabile dal terzo all settimo posto per Final Destination 5 che incassa poco più di 7,7 milioni di dollari. Scende dalla quinta all’ottava posizione la commedia 30 Minutes or Less che con la star di The Social Network Jesse Eisenberg, realizza questa settimana poco più di 6,3 milioni di dollari. Al numero nove con 5,1 milioni di dollari  l’ultima fra le new entry della settimana One Day. Il film, che uscirà in Italia il 21 ottobre, è un melodramma sentimentale girato per lo schermo dalla regista danese Lone Scherfig di An Education, che ha per protagonisti la nuova Catwoman del prossimo The Dark Knight Rises Anne Hathaway e il Jude di Across the Universe Jim Sturgess. Chiude al decimo posto con i suoi 4,9 milioni di dollari di incasso Crazy, Stupid, Love, la commedia romantica interpretata da Julianne Moore, Kevin Bacon, Ryan Goslin, e Steve Carrell.
Escono dalla classifica dei migliori dieci titoli di questa settimana cinematogarafica americana: Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2, il ‘masterpiece al botteghino’ della stagione con 365,9 milioni di dollari in sole sei settimane di programmazione (e terzo miglior incasso mondiale di sempre con 1,2 miliardi di dollari); al dodicesimo posto con un risultato totale inferiore all’attesa di 89,4 milioni di dollari guadagnati in quattro settimane troviamo il western scifi con Daniel Craig e Harrison Ford Cowboys & Aliens. Scende alla tredicesima posizione il cinecomic Captain America: Il primo vendicatore con 164,7 in quattro settimane di proiezione. Distaccata al quattordicesimo posto dopo tre settimane e 32 milioni di dollari la commedia brillante The Change-Up con Jason Bateman e Ryan Reynolds.

Top ten americana dal 19 al 21 agosto 2011 (in dollari):

  1. The Help (71 milioni in due settimane)
  2. L’alba del pianeta delle scimmie (16,3 milioni ; 133 milioni in tre settimane)
  3. Spy kids 4, (new entry, 12 milioni)
  4. Conan the Barbarian 3D (new entry, 10 milioni)
  5. I puffi 3D (8 milioni; 117,7 milioni in quattro settimane)
  6. Fright Night (new entry, 7,9 milioni)
  7. Final Destination 5 (7,7 milioni; 32,3 milioni in due settimane)
  8. 30 Minutes or Less (6,3 milioni; 25,7 milioni in due settimane)
  9. One Day (new entry, 5,1 milioni)
  10. Crazy, Stupid, Love (4,9 milioni; 64,4 milioni in quattro settimane)

Per gli aggiornamenti visitate boxofficemojo.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA