Thor: The Dark World continua a dominare il box office americano. Da noi, il sequel di Alan Taylor uscirà questo mercoledì (e dovrà affrontare la concorrenza di quella macchina da record di Sole a catinelle), e in patria nell’ultimo weekend ha incassato 38,4 milioni di dollari, che sommati agli 85,7 milioni dell’esordio, portano il cinecomic a quota 146, milioni di dollari. Sebbene in questa seconda settimana di programmazione abbia avuto un calo del 55%, a livello internazionale la marcia continua a viaggiare spedita: Stati Uniti esclusi, il film ha già incassato 332,8 milioni di dollari (per un totale di 479,7 milioni di dollari), terzo incasso Marvel di sempre dietro a The Avengers e Iron Man 3. Aspettiamo di vedere che accoglienza gli riserverà il nostro Paese.

Al secondo posto si piazza la commedia The Best Man Holiday, sequel di un film con Terrence Howard e Nia Long datato 1999: è lui la vera sorpresa della settimana, con 30,6 milioni di dollari al debutto, spinto da un’ottima campagna pubblicitaria organizzata dalla Universal, che ha puntato forte sul fatto che la storia si svolga in pieno periodo natalizio.
Terza posizione per un’altra comedy, Last Vegas (8,8 milioni di dollari), seguita dal film d’animazione Free Birds (8,3 milioni di dollari) e da Jackass Presents: Bad Grandpa (7,6 milioni di dollari, per un totale di 90,2 milioni in quattro settimane). Gravity, invece, resiste sempre tra i primi dieci e ora lo sci-fi di Alfonso Cuarón è arrivato a 240,5 milioni di dollari d’incasso, quinto successo del 2013 a stelle e strisce.

Sotto, la top ten americana dal 15 al 17 novembre:

  1. Thor: The Dark World (38,4 milioni di dollari; 146,9 milioni di dollari in 2 settimane)
  2. The Best Man Holiday (30,6 milioni di dollari; new entry)
  3. Last Vegas (8,8 milioni di dollari; 46,9 milioni di dollari in 3 settimane)
  4. Free Birds (8,3 milioni di dollari; 42,2 milioni di dollari in 3 settimane)
  5. Jackass Presents: Bad Grandpa (7,6 milioni di dollari; 90,2 milioni in quattro settimane)
  6. Gravity (6,2 milioni di dollari; 240,5 milioni di dollari in 7 settimane)
  7. Ender’s Game (6,2 milioni di dollari; 53,7 milioni di dollari in 3 settimane)
  8. 12 Years a Slave (4,7 milioni di dollari; 24,9 milioni di dollari in 5 settimane)
  9. Captain Phillips – Attacco in mare aperto (4,5 milioni di dollari; 97,6 milioni di dollari in 5 settimane)
  10. Questione di tempo (3,4 milioni di dollari; 11,5 milioni di dollari in 5 settimane)

Fonte: Boxofficemojo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA