Di questo passo era abbastanza prevedibile che l’unico degno avversario per Sole a catinelle di Checco Zalone, non potesse essere nessun’altro che Zalone stesso. Alla terza settimana di programmazione, l’ultima commedia del comico pugliese continua a viaggiare a ritmi vertiginosi: da giovedì scorso a domenica, il film ha incassato altri 6,3 milioni di euro, di cui 2 e mezzo solo nella giornata di ieri (terzo miglior weekend di sempre in Italia). Il nuovo tesoretto ha spinto la pellicola a quota 43,8 milioni di euro in tre settimane di programmazione, cifra che batte il record precedente di Che bella giornata, ferma a 43,5. E tra pochi giorni, anche il numero di spettatori potrebbe decretare un altro primato, con Sole a catinelle che ad oggi è stato visto da 6,68 milioni di persone, vicinissimo ai 6,83 milioni del “rivale”. Mercoledì dovrà affrontare Thor: The Dark World, ma un colosso come Iron Man è già stato battuto: vedremo chi la spunterà nel duello con la Marvel. La cosa certa, è che Sole a catinelle pare destinato a diventare il maggior successo al botteghino in assoluto nel nostro Paese, dietro solo ad Avatar, che a fine corsa registrò 65 milioni di euro (ma aiutato anche al 3D).

Come sempre in quest’ultimo periodo, alla spalle di Zalone c’è abbastanza il vuoto, ma spicca un dato significativo: nelle prime quattro posizioni, ci sono ben tre commedie italiane. Oltre quella di Checco, infatti, al secondo posto troviamo Stai lontana da me, con Enrico Brignano e Ambra Angiolini con 1,5 milioni di euro, con una media per sala di oltre 4 mila euro, mentre in quarta posizione si piazza L’ultima ruota del carro, film di Giovanni Veronesi con Elio Germano protagonista (838 mila euro): che l’effetto Zalone possa fare da traino al genere?

Guardando alle altre nuove entrate, Venere in pelliccia di Roman Polanski è settimo con 377 mila euro, mentre Il paradiso degli orchi, adattamento del primo capitolo delle celebre saga letteraria di Daniel Pennac (che abbiamo intervistato al Festival di Roma), è nono con 169 mila euro.

Sotto, la topo ten italiana completa dal 14 al 17 novembre:

  1. Sole a catinelle (6,3 milioni di euro; 43,8 milioni di euro in 3 settimane)
  2. Stai lontana da me (1,5 milioni di euro; new entry)
  3. Planes (1 milione di euro; 2,7 milioni di euro in 2 settimane)
  4. L’ultima ruota del carro (838 mila euro; new entry)
  5. jOBS (685 mila euro; new entry)
  6. Prisoners (446 mila euro; 1,2 milioni di euro in 2 settimane)
  7. Venere in pelliccia (377 mila euro; new entry)
  8. Cattivissimo Me 2 (267 mila euro; 15,6 milioni in sei settimane)
  9. Il paradiso degli orchi (169 mila euro; new entry)
  10. Machete Kills (131 mila euro; 627 mila euro in 2 settimane)

Fonte: Cinetel

© RIPRODUZIONE RISERVATA