brendan fraser

La star di film come La Mummia e George Re della Giungla Brendan Fraser ha sorpreso molti fan per il suo aspetto fisico durante un recente red carpet.

Da qualche anno l’attore si è allontanato dalle scene, ma durante lo scorso weekend ha preso parte alla promozione di No Sudden Move al Tribeca Film Festival, film di Steven Soderbergh in cui sono coinvolti anche Benicio del Toro, Jon Hamm e Don Cheadle. Brendan Frase è apparso visibilmente molto ingrassato, ancora di più rispetto ad altre foto circolate negli scorsi anni. 

Dietro al suo cambiamento ci sarebbe però una parte in un nuovo film, The Whale di Darren Aronofsy (Requiem for a Dream, Mother!), che riguarda per l’appunto la storia di un insegnante di 270 kg che vive da recluso e cerca di riconnettersi con la figlia teenager.

brendan fraser
Brendan Fraser al Tribeca Festival 2021 – Getty Images, Jim Spellman/WireImage

La supposizione è valida ma non convince del tutto i fan: le sue foto alla premiere del film stanno infatti facendo il giro della rete, dove in molti sperano si tratti di un cambiamento dovuto alla parte, ma il dubbio resta specialmente visto il suo recente passato. «Non venitemi a dire che Hollywood non fa pagare un prezzo altissimo alle persone. Guardate Brendan Fraser: cosa han fatto a quest’uomo?» dice un’utente su Twitter mettendo vicine due foto dell’attore ieri e oggi.

Nel 2018, Fraser ha infatti denunciato di essere stato molestato sessualmente dal presidente della Hollywood Foreign Press Association Philip Berk nel 2003. Secondo l’attore, questo avvenimento e la ritorsione dell’industria cinematografica per la sua denuncia, hanno segnato un brutto arresto nella sua carriera e l’hanno spinto a ritirarsi dalla vita pubblica.

A questo vanno aggiunti i problemi di salute dovuti agli stunt praticati dall’attore, il divorzio del 2007 e la morte della madre nel 2016. Una sequenza di eventi negativi che potrebbero aver messo a dura prova anche il fisico di Brendan Fraser, portando così i fan a credere che il suo cambiamento non sia solo dovuto al prossimo The Whale.

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA