Ha detto sì nella sua casa di Beverly Hills, promettendo amore eterno al suo compagno di vita, il musicista Benji Madden. Cameron Diaz ha scelto l’inizio del 2015 per sposarsi, inaugurando un anno dove all’orizzonte, di matrimoni attesissimi, c’è per ora solo quello di Benedict Cumberbatch con Sophie Hunter.

Dopo Joseph Gordon-Levitt, ultima star di Hollywood ad aver sigillato le promesse nuziali giusto qualche giorno prima di Natale, anche Cameron Diaz ha scelto una formula piena di riserbo e discrezione, con una cerimonia privata e piuttosto intima: giusto 100 invitati e Drew Berrymore, sua migliore amica, a fare da damigella.

Certo, siamo lontani dalle unioni top secret di George Clooney e di Angelina Jolie con Brad Pitt, e questo non è stato certo un matrimonio tenuto all’oscuro; sempre più frequentemente però le star celebrano le loro unioni alla larga da riflettori e telecamere.

Non ci sono immagini ufficiali delle nozze, infatti, ma alcune testate affermano con sicurezza che l’addio al nubilato si è tenuto sabato scorso nella zona degli hotel di Los Angeles e che già durante il weekend diverse auto ricolme di fiori si erano fermate davanti alla dimora dell’attrice per lasciare gli addobbi per le celebrazioni.

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA