Ce l’aveva quasi fatta, ma Steven Spielberg lo ha battuto sul tempo. Diciamo pure che il povero James Cameron non ce l’ha fatta per un soffio. Solo poco ore prima e il nostro re Mida avrebbe diretto nientemeno che… Jurassic Park. «Ho provato a comprare i diritti del libro, ma Steven Spielberg mi ha battuto sul tempo di poche ore», spiega Cameron, «Quando ho visto Jurassic Park, però, ho capito che non ero la persona giusta per il film: lui lo era. Spielberg ha realizzato un film di dinosauri per ragazzi, mentre io avrei dato vita a un “Alien con i dinosauri”… e non sarebbe stato l’ideale. I dinosauri sono per ragazzi di otto anni. Tutti ci possiamo entusiasmare, ma i bambini li adorano e non dovrebbero venire esclusi. La sensibilità di Spielberg era quella giusta per il film. Io, invece, sarei andato oltre e avrei realizzato qualcosa di ben più spaventoso». Così, dopo aver fatto una battuta di troppo su Peter Jackson e i fratelli Wachowski nei giorni scorsi, ora Cameron sembra essersi sentito in dovere di mettere una parola buona su un suo collega. Un ricordo sentito o una trovata pubblicitaria?

(Fonte: Uk! Yahoo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA