Avengers Captain America

In occasione dell’ottantesimo anniversario dalla creazione di Steve Rogers, la Marvel Comics ha lanciato una serie a fumetti intitolata The United States of Captain America firmata dallo sceneggiatore Christopher Cantwell (Iron Man) e dal disegnatore Dale Eaglesham (Fantastic Four).

La storia vedrà l’eroe interagire con i vari Cap del passato – tra cui Bucky Barnes, Sam Wilson e John Walker – in un viaggio alla ricerca del suo scudo perduto, durante il quale incontrerà anche dei cittadini comuni che hanno deciso di assumere il ruolo di Captain America per difendere le proprie comunità.

Tra questi ci sarà Aaron Fischer, personaggio realizzato da Josh Trujillo e Jan Balzadua, descritto come un “impavido adolescente che si è fatto avanti per proteggere i compagni fuggitivi e senzatetto”. Viene inoltre specificato che si tratta di un eroe apertamente gay.

Foto: Marvel Comics

In proposito, Trujillo ha dichiarato:

«Aaron si ispira agli eroi della comunità queer: attivisti, leader e gente comune che lotta per una vita migliore. Aiuta gli oppressi e i dimenticati. Spero che la sua storia d’esordio risuoni nei lettori e aiuti ad ispirare la prossima generazione di eroi.»

Aggiunge Bazaldua:

«Mi è davvero piaciuto disegnarlo e, essendo transgender, sono felice di poter presentare una persona apertamente gay che ammira Capitan America e combatte contro il male per aiutare chi è invisibile nella società. Mentre lo disegnavo ho pensato che Cap combatte contro esseri super-potenti per salvare il mondo praticamente sempre. Ma Aaron aiuta chi cammina da solo per strada con problemi che deve affrontare ogni giorno. Spero che alla gente piaccia il risultato finale!»

Foto: Marvel Comics

Fonte: Bleeding Cool

© RIPRODUZIONE RISERVATA