Christian Bale

Tanti i fan che ritengono la trilogia del Cavaliere Oscuro il miglior esemplare di cinecomic mai partorito da Hollywood, ma evidentemente, quello che parrebbe proprio non riuscire ad amare l’opera di Christopher Nolan al 100% è niente di meno che il suo protagonista, Christian Bale!

Durante una recente intervista con Variety, infatti, l’attore ha ribadito di avere, ancora oggi, «dei sentimenti misti» nei confronti della trilogia. Una cosa, questa, di cui il nostro aveva già apertamente parlato in diverse occasioni (a quanto pare, Bale è convinto di non aver dato il massimo con la sua performance, sopratutto se paragonata a quella del collega Heath Ledger).

Nonostante le titubanze, però, il divo ammette che la saga ha comunque cambiato la sua carriera in positivo: «Sono sempre eternamente grato a Christopher Nolan. Tipo L’alba della libertà, Werner Herzog e io ci abbiamo messo 2 anni a realizzarlo. American Psycho, Mary Harron e io ci abbiamo messo due anni. Nessuno [finanziatore] era interessato, perché c’ero io. Poi, improvvisamente, tutti dicevano, “Si, va bene, lo faremo con lui”. [Il cavaliere oscuro] Ha cambiato tutto. Era la prima volta che facevo qualcosa di quella grandezza. È stata una vera lezione per me. Ci ho combattuto a lungo. Ancora lo faccio, talvolta. Ma sto solo imparando, sai, di accettare le cose belle».

Insomma, qualcuno convinca Christian che la sua interpretazione nei panni di Bruce Wayne è più che riuscitissima!

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA